chimica-online.it

Nigrosina

Che cos'è la nigrosina?

Vuoi sapere che cos'è la nigrosina?

Vuoi sapere gli impieghi a cui la nigrosina è destinata?

Se si continua con la lettura dell'articolo

La nigrosina è una miscela di coloranti preparati la prima volta, nel 1867 in Inghilterra, per ossidazione dell'anilina a 180°C a opera del nitrobenzene in presenza di acido cloridrico e ferro o cloruro di ferro(II).

Per separazione cromatografica si può riconoscere che esse sono una miscela in proporzioni variabili di coloranti diversi, dal blu-nero al blu brillante, al giallo e al rosso.

Esse sono comunque impiegate come blu-neri, eventualmente correggendo il colore con piccole aggiunte di altri coloranti.

La loro formula di costituzione non è perfettamente nota: si tratta comunque di azine, affini alle induline, ma non è escluso che in esse compaiano anche anelli ossazinici.

Sono note nigrosine base solubili negli oli, nigrosine all'acqua preparate per solfonazione e nigrosine all'alcool.

Impieghi della nigrosina

La nigrosina è un colorante di basso costo per cere, lacche, plastica, carta, lana e soprattutto cuoio; il loro consumo rappresenta da solo il 2,5 % del consumo di tutti i coloranti.

Ti lasciamo con alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è la grovacca?

Che cosa sono gli eccipienti?

Che cosa è il mastice?

Quali caratteristiche ha il grassello?

Che cosa sono i poliesteri?

Quali sono le caratteristiche e le proprietà della lanolina?

Studia con noi