chimica-online.it

Micelio

Che cos'è il micelio?

I funghi o miceti sono organismi classificati nel regno dei Funghi, si tratta di eucarioti, eterotrofi che si riproducono mediante spore.

La scienza che studia i funghi prende il nome di micologia e i ricercatori che li studiano di micologi.

Appartengono al Regno dei Funghi sia organismi unicellulari (lieviti) che pluricellulari (muffe e funghi comunemente detti).

Questi organismi sono eucarioti e caratterizzati da ife, cellule filamentose di diverso tipo (settate o meno) che costituiscono il reticolo che prende il nome di micelio, in particolare di micelio primario.

Rappresentazione schematica delle cellule organizzate a formare una ifa.

Le cellule che costituiscono le ife possono essere, come detto sopra, settate o meno ed inoltre mononucleate oppure polinucleate.

Ti potrebbe anche interessare: classificazione dei funghi.

La presenza o meno dei setti è  una caratteristica distintiva di alcuni gruppi di funghi rispetto ad altri.

Negli Zigomiceti, infatti, le ife non sono settate, mentre lo sono  negli Ascomiceti, nei Basidiomiceti e nei Deuteromiceti.

Il setto può essere:

  • intero: senza poro;
  • perforato: con poro centrale che consente il passaggio del protoplasma e di organi cellulari;
  • a barile o doliporo: con poro circondato da un bordo costituito da fibre di chitina che arriva a formare una struttura cilindrica, questa tipologia di poro è presente in alcuni gruppi di Basidiomiceti.

a) ifa settata; b) ifa non settata.

Ancoraggio al substrato

Alcuni funghi si ancorano al substrato nel quale crescono, quest’ultimo può essere rappresentato da  un organismo morto o da materia organica.

L’ancoraggio avviene per mezzo di ife modificate che prendono il nome di rizoidi.

I rizoidi dei funghi non sono omologhi ai rizoidi delle piante, non si tratta infatti di strutture specializzate per l’assorbimento dei nutrienti e dell’acqua come avviene appunto nelle piante.

L’accrescimento complessivo delle ife di un micelio, non della singola ifa, può essere molto importante, arrivando anche a superare la velocità di 1 km al giorno.

Le ife, stimolate dalla ricerca di nutrienti da assorbire dal substrato, possono infatti estendersi su aree molto ampie, oppure possono raggrupparsi a formare grosse e soffici masse intorno a una fonte di nutrienti particolarmente ricca.

Si pensi alle muffe che crescono sui cibi.

Fragola ammuffita.

Forme del micelio in occasione della riproduzione

In alcuni particolari gruppi di funghi, in particolare quelli che sono comunemente definiti “funghi” rappresentati dalla classica forma a cappello, il micelio assume forme particolari in occasione della riproduzione.

La riproduzione sessuata dei funghi avviene mediante la produzione di cellule specializzate dette spore.

Il ciclo riproduttivo di un fungo.

In occasione della produzione delle spore, il micelio si organizza a formare corpi fruttiferi complessi che prendono il nome di carpoforo e che comunemente chiamiamo “cappello”.

Rappresentazione della struttura del micelio primario e del corpo fruttifero, carpoforo di un fungo.

Il micelio e l’ambiente

Le ife filamentose del micelio consentono al fungo di stabilire rapporti unici tra esso ed il suo ambiente.

Infatti, a differenza della maggior parte degli organismi pluricellulari di grandi dimensioni, il micelio è caratterizzato da un rapporto tra  superficie e volume estremamente alto.

Questo rappresenta un ottimo adattamento alla tipologia di nutrizione dei funghi che avviene per assorbimento: a eccezione dei corpi fruttiferi, tutte le ife del micelio si trovano in contatto immediato con le risorse nutritive dell’ambiente proprio grazie all’alto rapporto superficie/volume.

Tuttavia questo rapporto costituisce anche un problema: in ambienti aridi, il micelio tende infatti a perdere acqua rapidamente, per questo motivo i funghi vivono preferibilmente in ambienti ricchi di umidità.

Micelio fungineo esteso sul terreno.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cosa sono e come si formano le micorrize?

Studia con noi