chimica-online.it

Micologia

Che cosa studia la micologia?

La micologia è un ramo della botanica che studia la sistematica e la biologia dei Funghi e le relazioni che essi possono avere con le attività dell'uomo.

I corpi fruttiferi di molti Funghi superiori erano ben conosciuti sin dall'antichità per le loro qualità venefiche o perché sfruttati come alimento.

È l'avvento della stampa che favorisce un rinnovato interesse per le specie vegetali e che consente la pubblicazione di opere con illustrazioni di piante e gli erbari; è in questo periodo che vengono effettuate le prime descrizioni sistematiche dei Funghi, sempre limitate peraltro alle forme macroscopiche.

L'invenzione del microscopio ha segnato una svolta fondamentale nella storia della micologia. Già R. Hooke, nella sua Micrographia (1667), dà l'accurata descrizione di due micromiceti; ma è solamente con P. A. Micheli (1679-1737) che il microscopio, per quanto rudimentale, viene usato sistematicamente nello studio delle specie fungine.

Egli propone delle chiavi analitiche per il riconoscimento dei generi, nonché per le specie dei generi di maggiore importanza, dà le prime descrizioni delle forme microscopiche ed espone i primi tentativi di ottenere colture di muffe.

Le sue osservazioni sui Funghi sono piuttosto superficiali, ma il sistema di classificazione da lui ideato, di grande convenienza e semplicità, permise alla micologia di acquistare una struttura organica, tanto da dare inizio a un fervido periodo, prevalentemente dedicato alla raccolta e alla descrizione dei Funghi, soprattutto microscopici.

Altri autori, con opere enciclopediche o monografiche hanno successivamente costruito l'edificio della moderna micologia sistematica.

I primi micologi si limitarono a descrivere le diverse forme di Funghi da essi ritrovate, senza minimamente sospettare che, in molti casi, due o più forme potessero rappresentare stadi diversi dello stesso organismo.

Con i fratelli L. R. e C. Tulasne, i quali hanno descritto minuziosamente (1861-65) le forme riproduttive di molte specie di Ascomiceti, studiandone l'ontogenesi e mettendo in evidenza che alcuni Funghi possono presentare forme diverse di spore in differenti momenti del proprio ciclo vitale, la micologia, da scienza puramente tassonomica e morfologica, entra in una fase più ampia.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cosa sono e come si formano le micorrize?

Che cosa è l'istochimica?

Qual è il significato del termine fisiologia umana?

Che cosa sono e come si agiscono le micotossine?

Che cosa sono le micorrize ectotrofiche e le micorrize endotrofiche?

Studia con noi