chimica-online.it

Ecosistema

Che cos'è un ecosistema?

Vuoi sapere che cos'è un ecosistema?

Vuoi sapere da cosa è caratterizzato un ecosistema?

Se si continua con la lettura dell'articolo. In questa pagina del sito vedremo infatti che cos'è un ecosistema e da cosa è caratterizzato.

In sinecologia si dà il nome di ecosistema a una porzione definita di biosfera che corrisponde a un dato ambiente e alla comunità biotica che lo popola.

Così ad esempio l'ecosistema di tundra è costituito dal suolo, dalle acque e dall'atmosfera della tundra, dal suo popolamento vegetale (fitocenosi), animale (zoocenosi) e microbiologico (microcenosi).

Fanno inoltre parte dell'ecosistema di tundra i fattori fisici che caratterizzano la tundra stessa (lungo inverno, abbondanti precipitazioni soprattutto nevose, ecc.).

È agevole comprendere, però, che la nozione stessa di ecosistema e i limiti empirici della delimitazione degli ecosistemi in natura sono molto variabili secondo gli organismi considerati.

Se per una renna l'ecosistema di tundra è unico, non lo è più per un insetto, per il quale la presenza locale di un arbusto può creare, in seno alla tundra, un ecosistema particolare a cui può legarsi la sua stessa sopravvivenza sul posto.

Le cose si complicano sempre più quando da un tipo d'ambiente povero e schematico come quello di tundra si passa ad ambienti ricchi di nicchie ecologiche, costituenti altrettanti ecosistemi per flora e fauna di mole modesta o microscopica, quali una foresta temperata, una macchia mediterranea o una savana.

Macro- e di microecosistemi

Come di macro- e di microclimi si parla perciò di macro- e di microecosistemi.

Per riprendere l'esempio citato, la tundra in sé si può considerare un macroecosistema, e l'arbusto un microecosistema contenuto in quello.

Il macroecosistema risulta pertanto dall'insieme dei microecosistemi che lo compongono, senza esserne però, come sempre in ecologia, soltanto una somma, non essendo i microecosistemi puramente affiancati l'uno all'altro, ma al contrario legati da interrelazioni fisiche e biotiche molteplici.

Il macroecosistema risulta dunque qualcosa di più e diverso dalla somma delle sue componenti, proprio come un organismo è qualcosa di più della semplice somma anatomica dei suoi organi e dei suoi tessuti.

Pertanto il macroecosistema può avere un popolamento caratteristico diverso, qualitativamente, da ciascuno dei microecosistemi di cui è formato, soprattutto a livello degli animali di maggiori dimensioni, più mobili ed ecologicamente più tolleranti e meno legati a caratteristiche locali.

Nessun ecosistema è indipendente dagli altri. Anche un'isola in mezzo al mare, sufficientemente piccola e uniforme per costituire un ecosistema unico, non è indipendente: dal mare, infatti, in modo diretto (uccelli) o indiretto (animali detritivori viventi a spese del materiale spiaggiato, ecc.), l'ecosistema insulare trae parte del suo sostentamento e al mare restituisce, almeno con le acque dilavanti, parte delle sostanze nutritive che ne ha attinto.

Ecosistemi naturali e artificiali

Oltre che sul riconoscimento di macro- e microecosistemi una distinzione didattica si opera poi sulla base delle caratteristiche di spontaneità dell'ambiente e del suo popolamento.

Si parla pertanto di ecosistemi naturali, non legati a intervento dell'uomo, di ecosistemi artificiali, creati da azione umana e di ecosistemi artificiali, non creati, ma condizionati in modo diretto dall'uomo, come buona parte dei nostri boschi montani e dei nostri litorali marini, irti di opere portuali che modificano profondamente idrografia e popolamenti per vaste aree circostanti.

L'addensarsi del popolamento umano nella biosfera restringe sempre più lo spazio concesso agli ecosistemi naturali, ridotti ormai, in pratica, a riserve e parchi, o a pochi tratti ancora inaccessibili.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cosa sono gli ecosistemi terrestri?

Che cos'è e cosa rappresenta un ecotono?

Che cos'è la fauna terrestre?

Che cos'è l'ecogenetica?

Qual è il significato del termine etologia?

Che cos'è l'eugenica?

In biologia che cosa si intende con neutralismo?

Qual è la differenza tra flora e vegetazione?

Studia con noi