chimica-online.it

Clorite

Che cos'è la clorite?

Con il termine clorite (che deriva dal greco khloritis = verde) si intende un gruppo di silicati idrati simili alle miche dalle quali si differenziano per il maggior contenuto in acqua e l'assenza, o quasi, di alcali.

Struttura della clorite

Strutturalmente le cloriti sono costituite da stratificazioni regolari di strati tipo biotite e di strati tipo brucite.

Gli strati tipo biotite, triottaedrici, non sono in equilibrio di carica a causa della sostituzione di Al3+ a Si4+.

Lo strato tipo brucite ha composizione generale (MgAl)6(OH)12 e compensa la deficienza di carica dello strato tipo biotite.

Avendo una struttura cristallina a strati le cloriti presentano come conseguenza perfetta sfaldatura lamellare secondo (001).

Tale gruppo di minerali sono piuttosto teneri e infatti hanno durezza nella scala di Mohs pari a 2-2,5; la lucentezza è vitrea o perlacea mentre il colore dominante, che è il verde, può presentare varie sfumature.

clorite

Cristalli di clorite in uno scisto.

I tipi principali di cloriti si possono considerare come miscele isomorfe di antigorite, amesite e dei corrispondenti termini nei quali il magnesio è parzialmente sostituito dal ferro, cioè l'antigorite ferrifera e l'amesite ferrifera o dafnite.

Le miscele ricche del componente antigoritico prendono il nome di penniria, i termini intermedi si chiamano clinocloro e proclorite.

Luoghi di ritrovamento

Le cloriti sono costituenti mineralogici essenziali di rocce metamorfiche, ma si trovano anche in molte rocce eruttive come prodotto di alterazione di silicati contenenti alluminio, ferro ferroso e magnesio (come ad esempio pirosseni, anfiboli, biotite e granato).

Grandi cristalli di clorite provengono dalla Pennsylvania. Per quanto riguarda invece l'Italia, bei cristalli di clorite - in particolare di clinocloro - si trovano nel Monte Braccia in Val Malenco (Sondrio) e a Traversella (Ivrea).

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Caratteristiche e proprietà della leucite

anatasio (minerale rappresentato da una delle fasi tetragonali del biossido di titanio TiO2)

arsenoprite (minerale dell'arsenico)

caolino (roccia costituita in gran parte da caolinite)

crisoberillo (minerale piuttosto raro con formula cristallochimica BeAl2O4)

crisocolla (minerale, silicato idrato di rame)

cuprite (minerale, un ossido di rame)

Studia con noi