chimica-online.it

Arsenopirite

Caratteristiche e proprietà dell'arsenopirite

L'arsenopirite, nota anche come pirite arsenicale o mispickel, è un minerale dell'arsenico, costituito da solfoarseniuro di ferro, di formula chimica FeAsS.

In natura si presenta in ammassi granulari oppure in cristalli monoclini pseudorombici con abito prismatico aventi lucentezza e colore simili a quelli dello stagno.

L'arsenopirite ha durezza nella scala di Mohs compresa tra 5,5 e 6 e densità compresa tra 5,9 e 6,2 g/cm3.

arsenopirite

Arsenopirite.

Proprietà e caratteri cristallografici della arsenopirite

Formula cristallografica: FeAsS

Densità: 5,9 - 6,2 g/cm3

Durezza nella scala di Mohs: 5,5 - 6

Sistema cristallino: monoclino

Classe di simmetria: prismatica

Costanti cristallografiche. a0 = 6,43 ; b0 = 9,53 ; c0 = 5,66 ; γ ≈ 90°

Località di ritrovamento

L'arsenopirite si trova associata con minerali dello stagno, del tungsteno e dell'oro in diversi giacimenti e particolarmente in Sassonia (Germania), nell'Ontario (Canada) e in Cornovaglia (Inghilterra). In quest'ultimo giacimento, come prodotto secondario della arsenopirite si trova la farmacosiderite, arseniato idrato di ferro e potassio, con formula chimica KFe3+4(AsO4)3(OH)4·6-7(H2O); si tratta di cristallini gialli, bruni o verdognoli, che cristallizzano nel sistema monometrico.

In Italia un giacimento di arsenopirite aurifera si trova nei pressi del Monte Rosa; tale giacimento è stato sfruttato sia nell'estrazione dell'oro che dell'arsenico.

Ti potrebbe interessare

Studia con noi