chimica-online.it

Esano

Proprietà e caratteristiche dell'esano

Con il termine di esano si intende una serie di idrocarburi saturi a sei atomi di carbonio di formula bruta C6H14.

Esistono cinque isomeri di struttura dell'esano il più importante dei quali è il n-esano (si legga normal esano).

Il n-esano è un liquido incolore e volatile con la seguente formula di struttura:

CH3-CH2-CH2-CH2-CH2-CH3

ovvero:

esano

Ha massa molare di 86,18 g/mol, punto di fusione di -94°C, punto di ebollizione di 69°C e in condizioni standard ha densità pari a 0,66 g/cm3.

L'esano è una tipica sostanza idrofoba in quanto non può essere sciolta in acqua ma può invece essere sciolta in un solvente oleoso.

E' inoltre una sostanza infiammabile, ovvero è una sostanza che, se portata ad una temperatura superiore a quella di autoaccensione (temperatura di autoaccensione = temperatura minima richiesta per iniziare o autosostenere la combustione; per l'esano vale 240°C) brucia con sviluppo di fiamma.

combustibile

Simbolo di una sostanza infiammabile (nuovi pittogrammi).

Per tale motivo l'esano deve essere conservato in un luogo isolato e lontano da fonti di calore, scintille o fiamme.

Preparazione e reazioni del n-esano

Il n-esano viene ottenuto dalla distillazione frazionata del petrolio.

Nel processo di cracking termico utilizzato nell'industria petrolifera, il n-esano viene degradato principalmente in metano, etilene, propene, butene e butadiene.

cracking termico e catalitico

Il meccanismo procede per formazione e frammentazione di radicali.

Spettri IR dell'esano

Lo spettro IR del n-esano mostra forti bande di assorbimento a 2900 cm-1 che sono il risultato dei movimenti di stiramento (stretching) dei legami C-H. 

A 1460 cm-1 abbiamo il bending  del CH2 e il bending asimmetrico del CH3, mentre a 1380 cm-1 si ha la deformazione simmetrica del CH3.

spettro IR del n-esano

Studia con noi