chimica-online.it

Differenza tra funghi e piante

I funghi sono delle piante? Qual è la differenza tra funghi e piante?

In questa lezione, dopo avere introdotto brevemente sia i funghi che le piante, vedremo quali sostanziali differenze ci sono tra questi due organismi; vedremo inoltre perchè i funghi non sono possono essere considerati delle piante.

Iniziamo con il ricordare che i funghi, noti anche come miceti, sono organismi eucarioti unicellulari o pluricellulari che vengono classificati nel Regno dei Myceteae (si veda: classificazione dei funghi).

Anche le piante sono organismi unicellulari (molto raramente) o pluricellulari ma vengono a costituire un altro Regno, quello delle Plantae.

Già da questa breve premessa è possibile capire che funghi e piante sono organismi diversi, che non possono essere confusi, in quanto hanno caratteristiche molto diverse tra loro.

piante e fungo

Piante e fungo.

Ma cosa differenzia i funghi dalle piante?

La differenza principale che esiste tra i funghi e le piante è il modo in cui si nutrono; i funghi sono infatti organismi eterotrofi, mentre le piante sono organismi autotrofi.

Ciò significa che, mentre i funghi devono assumere le biomolecole di cui necessitano attraverso la nutrizione (si nutrono per assorbimento), le piante sono in grado di sintetizzare le biomolecole di cui necessitano utilizzando il carbonio inorganico presente nell'aria sotto forma di CO2 (anidride carbonica) in un processo chiamato fotosintesi clorofilliana.

Come conseguenza si ha che le cellule dei funghi contengono piccoli organuli noti come cloroplasti (all'interno dei quali si svolge il processo della fotosintesi clorofilliana), mentre le cellule delle piante contengono i mitocondri (all'interno dei quali avviene il processo di respirazione cellulare).

Quella descritta è la principale differenza tra funghi e piante; ma oltre a questa ve ne è anche un'altra.

Un'altra differenza tra funghi e piante è la struttura della parete cellulare che, mentre nei funghi è fatta di chitina (un polisaccaride azotato che costituisce anche l'esoscheletro degli insetti), nelle piante è di cellulosa (un polimero del glucosio).

Ma cosa hanno invece in comune funghi e piante?

Sia i funghi che le piante sono organismi eucarioti ed entrambi possono essere unicellulari o pluricellulari (si, è proprio così, anche le piante, in rarissimi casi, possono essere costituite da un'unica cellula).

Riassumiamo quindi brevemente le differenze tra funghi e piante:

1) I funghi sono organismi eterotrofi mentre le piante sono organismi autotrofi;

2) La parete cellulare dei funghi è fatta di chitina mentre la parete cellulare delle piante è di cellulosa.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cosa studia la micologia?

Che cos'è la fisiologia vegetale?

Come avviene la produzione industriale dei lieviti?

Studia con noi