chimica-online.it

Fisiologia vegetale

Che cos'è la fisiologia vegetale?

La fisiologia è quella branca della biologia che ha per oggetto lo studio delle funzioni degli organismi viventi, intendendo per funzione l'insieme di tutti gli eventi coordinati volti al raggiungimento di un risultato ben definito.

Più in particolare, la fisiologia analizza le manifestazioni funzionali dell'organismo considerato nel suo insieme o nelle sue parti; ricerca i processi fisici, chimici e fisico-chimici che stanno alla base di esse e cerca di risalire alle leggi che le governano.

A differenza della morfologia, che è lo studio statico degli esseri viventi, la fisiologia è lo studio dinamico di essi.

Se si pensa che il numero delle funzioni degli organismi è grandissimo, si comprende quanto vasto sia il campo della fisiologia.

È così che, accanto a una fisiologia generale, si trovano numerose branche di fisiologia speciale: fisiologia animale, vegetale, umana, comparata, cellulare, degli animali domestici e così via.

Cosa studia la fisiologia vegetale?

La fisiologia vegetale è piuttosto antica e studia le funzioni degli organismi autotrofi e i meccanismi messi in atto dalle piante nello svolgimento delle varie funzioni: assorbimento, circolazione, respirazione, riproduzione, accrescimento, ecc.

Tale studio implica l'individuazione dei fattori e dei processi alla base del comportamento dinamico di questi organismi, l'analisi del significato delle loro strutture e la comprensione del disegno generale che ne armonizza le diverse attività in un tutto funzionalmente unitario.

La fisiologia vegetale può quindi considerarsi come una branca della fisiologia generale da un lato, della botanica dall'altro.

Importanza della fisiologia vegetale

Considerazioni d'ordine sia teorico sia applicativo giustificano il rapido progressivo affermarsi della fisiologia vegetale tra le discipline di primario interesse.

La pianta si presenta, nell'economia del mondo biologico, nella posizione particolarissima di elemento mediatore tra mondo abiologico e mondo animale.

Ciò è vero per l'aspetto energetico, in quanto gli animali dipendono per qualunque possibilità di lavoro biologico dall'energia accumulata esclusivamente dai vegetali, in virtù della caratteristica capacità di questi ultimi di catturare l'energia luminosa e di trasformarla in energia di potenziale chimico nella fotosintesi clorofilliana.

Dal punto di vista applicativo la fisiologia vegetale rappresenta una delle strutture portanti di un'agricoltura modernamente concepita.

Ciò è ovvio per aspetti quali l'individuazione delle condizioni di più fruttuoso intervento per quanto riguarda nutrizione, crescita, rendimento, acclimazione di qualunque coltura, come pure per il controllo della patologia delle stesse.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Qual è il significato del termine fisiologia umana?

Che cos'è la fitogeografia?

Proprietà e caratteristiche dell'acido abscissico

Che cos'è la floricoltura?

Che cosa sono le micorrize ectotrofiche e le micorrize endotrofiche?

Che cos'è la fauna terrestre?

Che cos'è l'ecogenetica?

Che cos'è la fitopatologia?

Studia con noi