chimica-online.it

Crepuscolo

Che cos'è il crepuscolo?

Vuoi sapere che cos'è il crepuscolo?

Vuoi sapere in quale fase della giornata si ha il crepuscolo?

Se si continua con la lettura dell'articolo. In questa pagina del sito vedremo infatti che cos'è il crepuscolo e in quale fase della giornata lo si ha.

Il crepuscolo è il periodo del giorno durante il quale, pur essendo il Sole sotto l'orizzonte, si osserva un certo chiarore tanto più tenue quanto più basso è l'astro.

La luce caratteristica è dovuta alla diffusione atmosferica, che trasmette la luce del Sole all'osservatore per qualche tempo dopo il tramonto del Sole.

La durata del crepuscolo dipende, geometricamente, dalla latitudine, dalla longitudine, dall'altezza alla quale si trova l'osservatore e dall'epoca dell'anno, mentre fisicamente dipende anche dalle condizioni meteorologiche.

Si distinguono tre tipi di crepuscoli:

  • crepuscolo civile;
  • crepuscolo nautico;
  • crepuscolo astronomico.

Crepuscolo civile

Ha inizio, di sera, al tramonto del Sole e termina quando il Sole è a circa 6° sotto l'orizzonte.

Alla fine del crepuscolo civile, di sera, nella direzione dell'orizzonte opposta al Sole, si cominciano a vedere stelle di prima grandezza e cessa la possibilità di leggere all'aperto una scrittura di media grandezza; vengono accese le luci pubbliche.

Al mattino il crepuscolo civile inizia quando il Sole è a 6° sotto l'orizzonte e termina al sorgere del Sole.

All'inizio del crepuscolo mattutino scompaiono, nella direzione opposta al Sole, anche le stelle di prima grande, mentre viene spenta l'illuminazione pubblica.

Crepuscolo nautico

Ha inizio di sera, quando il Sole è a 6° sotto l'orizzonte (cioè quando finisce il crepuscolo civile) e termina allorché l'altezza negativa dell'astro raggiunge i 12°.

All'inizio del crepuscolo nautico si scorgono, a levante, stelle di prima grandezza e verso la fine si notano stelle di seconda e terza grandezza, mentre scompare la linea dell'orizzonte apparente marino.

Il periodo migliore per le osservazioni di altezze di astri sull'orizzonte marino è pertanto il crepuscolo nautico, così chiamato appunto per questa sua caratteristica. Al mattino ovviamente l'inizio del crepuscolo nautico si ha quando il Sole è 12° sotto l'orizzonte e la fine coincide con l'inizio del crepuscolo civile.

Crepuscolo astronomico

Comincia e finisce nell'istante in cui ha inizio e termina la percettibilità dell'illuminazione solare dell'atmosfera. Si assume che in media ciò avvenga quando il Sole è 18° sotto l'orizzonte. Si scorgono a occhio nudo le stelle di sesta grandezza.

Durata del crepuscolo

La durata del crepuscolo dipende dall'angolo fra la traiettoria del Sole e l'orizzonte, angolo che a sua volta è funzione della latitudine dell'osservatore e della declinazione del Sole: quando questa è massima, il Sole impiega il massimo tempo per passare dall'orizzonte a - 18° (o - 12°, - 6°) di altezza.

Perciò la massima durata dei crepuscoli si verifica al solstizio d'estate, cioè in giugno per l'emisfero boreale e dicembre per l'emisfero australe.

La durata minima non si ha quando la declinazione è minima, come si potrebbe supporre intuitivamente, bensì in vicinanza degli equinozi, con un certo anticipo sull'equinozio di primavera e un certo ritardo sull'equinozio d'autunno.

Così, per esempio, la durata massima del crepuscolo astronomico, a Milano, si ha il 21 giugno ed è di 2 h 40 minuti: mentre quella minima si registra il 4 marzo e il 9 ottobre ed è circa 1 h 40 minuti.

Come s'è detto, la durata massima dei crepuscoli si ha ai solstizi; essa ha un valore crescente con la latitudine, dato che all'aumentare di quest'ultima diminuisce l'angolo fra l'orizzonte e il parallelo di declinazione del Sole (percorso diurno del Sole nello sosto giorno).

In alcune località il crepuscolo dura tutta la notte (crepuscolo continuo). Il crepuscolo astronomico continuo ha luogo in coincidenza con il solstizio, alle latitudini maggiori di 48°33'. Dopo il solstizio, il crepuscolo astronomico continuo è osservabile da latitudini via via più grandi di 48°33'.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è e quando si ha un anticiclone?

Che cosa sono gli alisei?

Che cos'è il cenozoico?

Che cos'è la climatologia?

Che cosa è il carotaggio e come lo si ottiene?

Che cosa si intende per diagenesi?

Che cos'è un fiordo?

Quando e come avvenne l'estinzione dei dinosauri?

Studia con noi