chimica-online.it

Climatologia

Che cos'è la climatologia?

Vuoi sapere che cos'è la climatologia?

Vuoi sapere cosa studia la climatologia?

Se si continua con la lettura dell'articolo. In questa pagina del sito vedremo infatti che cos'è la climatologia e cosa la differenzia dalla meteorologia.

La climatologia è quella branca della meteorologia che studia i valori medi nel tempo e nello spazio di tutte le variabili che caratterizzano il tempo atmosferico.

Tale scienza cerca di stabilire le ragioni e i meccanismi che sono responsabili di tali valori, che, considerati globalmente e dinamicamente, rappresentano il clima; da tale conoscenza tenta di studiare i mezzi più adatti a modificare, ove necessario e con l'ausilio delle altre scienze, il clima stesso.

Occorre tenere ben presente che il clima va inteso non come l'insieme delle statistiche meteorologiche ma come la la descrizione quantitativa e qualitativa dei fenomeni tipici e non tipici, che danno origine a tali statistiche con tutta la loro variabilità significativa.

Inoltre è necessario precisare su quali periodi ha senso considerare le medie delle variabili meteorologiche. Se, infatti, questi sono troppo brevi, il significato statistico delle medie è povero; se sono troppo lunghi, si corre il rischio di includere nella media certe tendenze medie che portano a una variabilità nel tempo delle medie stesse, per esempio la tendenza della temperatura media che sembra aumentare lentamente ad corso degli anni.

La determinazione del periodo ottimo (tale cioè da permettere il livellamento delle fluttuazioni inessenziali e da mettere invece in risalto le tendenze più essenziali, di lungo periodo) costituisce un problema molto difficile per risolvere il quale la climatologia ha bisogno dei risultati di varie altre scienze, in particolare della geologia e dell'astronomia.

Sottodiscipline della climatologia

La climatologia può essere suddivisa in una serie di sottodiscipline ciascuna delle quali si occupa a una scala differente del clima e dei fattori che lo determinano:

  • la macroclimatologia che si occupa della climatologia a scala planetaria;
  • la climatologia regionale a scala continentale o subcontinentale;
  • la mesoclimatologia alla scala della singola unità geografica come la montagna, il lago o la zona urbana;
  • la microclimatologia che si occupa della climatologia alla scala più piccola, fino, ad esempio, a caratterizzare le condizioni climatiche tipiche dell'habitat di un certo insetto.

Seguendo invece un criterio differente comune a molte scienze la climatologia può essere anche distinta in teorica, descrittiva e applicata.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è la corrente a getto?

Che cosa sono i cirripedi?

Che cos'è un calanco?

Che cos'è il fronte caldo?

Che cos'è l'era cenozoico e quando la si è avuta?

Che cos'è un deserto?

Che cos'è l'eustatismo?

Quale vento spira da sud?

Che cosa sono i dinosauri?

Studia con noi