chimica-online.it

Fosfoproteina

Che cos'è una fosfoproteina?

Le fosfoproteine sono proteine che contengono radicali fosfato e nel contempo sono prive di basi puriniche e pirimidiniche; sono proteine di nutrimento e di riserva.

La caratteristica principale è che i loro gruppi fosforici, legati con legame esterico ad amminoacidi, possono essere facilmente idrolizzati a temperatura ambiente mediante l'azione di una soluzione diluita di idrossido di sodio NaOH (circa 0,25 M), contrariamente alla stabilità che presentano gli amminoacidi fosforati isolati nelle stesse condizioni.

Le fosfoproteine sembrano costituenti normali delle cellule e infatti una frazione fosfoproteica idrolizzabile con NaOH è stata messa in evidenza in molti tessuti, anche tumorali; la loro distribuzione è però particolarmente abbondante nel latte e nelle uova.

I radicali fosfato sono per la massima parte esterificati con i gruppi ossidrilici della serina e della treonina.

Le più note fosfoproteine sono la caseina del latte, la vitellina e la fosvitina del tuorlo d’uovo e le ictuline delle uova di pesce.

Ricordiamo infine che anche la ovoalbumina e la pepsina contengono radicali fosforici, ma la loro limitata quantità (uno o due gruppi fosfato per molecola di ovoalbumina e un gruppo per molecola di pepsina) sconsiglia molti autori dal classificare queste proteine tra le fosfoproteine, che contengono 1-10% di fosforo in peso.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è il proteoma?

Quante proteine contengono le mandorle?

Quante proteine ha un uovo di gallina?

Che cosa sono i polipeptidi?

Struttura e proprietà delle porfirine

Struttura e proprietà delle protoporfirine

Che cos'è un trioso?

Che cos'è la prolattina?

Studia con noi