chimica-online.it

Niacina

Che cos'è la niacina?

La niacina (nome IUPAC: acido 3-piridincarbossilico) è l'acido nicotinico, di formula bruta C6H5O2N e seguente struttura chimica:

struttura chimica niacina

È una vitamina che appartiene al complesso B ed è anche detta vitamina antipellagrosa o vitamina PP (dalle iniziali di pellagra preventing).

È una polvere cristallina bianca, che fonde a 232 °C e sublima indecomposta: è solubile in acqua, stabile al calore, agli acidi e agli alcali.

Più in particolare, la niacina andrebbe considerata come la provitamina, dato che il composto biologicamente attivo è la sua ammide (nicotinammide o niacinammide), di formula bruta C6H6ON2, che presenta la seguente struttura:

formula di struttura della nicotinammide

La niacina è necessaria in quantitativi minimi a tutte le cellule viventi: entra nei coenzimi trasportanti idrogeno ed elettroni.

La niacina è largamente diffusa nei cibi: ne sono ricchi i lieviti, il germe di grano, la pula di riso, le carni (specie gli organi, ad esempio il fegato).

Molti animali, tra cui l'uomo, sono capaci di sintetizzare la niacina in varia quantità a partire dall'amminoacido triptofano: perciò anche cibi poveri di niacina ma ricchi di triptofano concorrono ad assicurare il fabbisogno della vitamina.

La deficienza di niacina produce nell'uomo la pellagra.

Il fabbisogno di niacina medio minimo è di 12 mg al giorno. In dosi di 100 mg può produrre una moderata vasodilatazione che si manifesta specialmente sul viso con un marcato arrossamento, ma senza conseguenze: la nicotinammide non presenta invece questo fenomeno secondario.

La niacina e la nicotinammide vengono spesso aggiunte a certi cibi, quali la farina, il pane, il latte, il riso, le paste alimentari, la farina di granturco; vengono inoltre somministrate in confezioni medicinali polivitaminiche per sopperire a eventuali carenze naturali; tale vitamina viene addizionata anche ai mangimi per i suini e i polli, specialmente se la loro alimentazione è a base di granturco.

Determinazione quantitativa della niacina

La determinazione quantitativa della niacina viene eseguita normalmente per via microbiologica su Lactobacillus arabinosus, dato che i metodi chimici sono meno soddisfacenti.

Produzione industriale

L'acido nicotinico e la sua ammide vengono prodotti industrialmente per sintesi su larga scala e a un prezzo modesto: la niacina è infatti tra le vitamine meno costose.

La sintesi dell'acido viene realizzata mediante ossidazione della chinolina, della 3-metilpiridina, della 2-metil-5-etilpiridina o della nicotina, oppure per idrolisi della 3-cianpiridina.

La nicotinammide si prepara mediante idrolisi parziale della 3-cianpiridina o mediante ammidazione degli esteri dell'acido nicotinico.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Proprietà e caratteristiche dell'arginina

Studia con noi