chimica-online.it

Aldosterone

Che cos'è l'aldosterone?

L'aldosterone, noto anche con il nome di elettrocortina, è un ormone steroideo, scoperto nella frazione amorfa biologicamente attiva degli estratti surrenali, dopo la separazione di vari steroidi cristallini come l'idrocortisone e il corticosterone.

Isolato allo stato puro cristallino nel 1953 da T. Reichstein, A. Wettstein, J. F. Tait, H. L. Mason e collaboratori in ragione di 45-95 µg per 1 kg di ghiandole surrenali di bue, è stato identificato come 18-aldeidocorticosterone.

Ha formula bruta C21H28O5; si presenta in cristalli idrati con punto di fusione 108-112 °C (se anidro fonde a 164 °C); ha massa molare di 360,44 g/mol.

La forma aldeidica si trova in equilibrio con una forma emiacetalica:

aldosterone

Equilibrio tra la forma aldeidica e la forma emiacetalica dell'aldosterone.

Funzioni principali dell'aldosterone

La funzione principale dell'aldosterone è il controllo del metabolismo elettrolitico.

Promuove la ritenzione del sodio, dei cloruri e dell'acqua e favorisce l'eliminazione del potassio.

È il più potente ormone mineraloattivo, 25-30 volte più attivo del desossicorticosterone.

Dosi di 1-2 µg pro die sono sufficienti a mantenere il bilancio elettrolitico di cani surrenectomizzati e a conservarli in vita.

Si usa a dosi di 100-300 µg pro die nella cura del morbo di Addison; dosi più elevate possono causare ritenzione di sodio, cloro e acqua.

A volte può dare luogo anche a fenomeni di ipertensione.

Meccanismo d'azione dell'aldosterone

Il meccanismo d’azione dell'aldosterone è basato sull’aumento del riassorbimento degli ioni sodio e la secrezione di ioni potassio dal tubulo distale e dal dotto collettore.

Il Morbo di Addison è un esempio di malfunzionamento delle ghiandole surrenali, in cui eccessive quantità di NaCl e di acqua possono essere eliminate tramite le urine.

Il sintomo principale di questo stato patologico può essere uno stato di debolezza generale, e se al paziente affetto dal morbo di Addison non viene somministrata una cura ormonale sostitutiva, la disidratazione può portare alla morte del paziente.

Un complesso sistema a feedback, riguardante le [K+] nella circolazione sanguigna, regola la produzione di aldosterone.

Sistemi di trasporto coinvolti nel riassorbimento sodio nel rene dei mammiferi

Sistemi di trasporto coinvolti nel riassorbimento del Na+ nel rene dei mammiferi.

Questo ormone legandosi ai recettori cellulari presenti sulle cellule bersaglio  può diffondere attraverso la membrana cellulare, aumentando la trascrizione di geni specifici e attivando la sintesi delle proteine codificate da essi.

Il meccanismo di azione dell’aldosterone, in particolar modo l’aumento del riassorbimento del sodio, può essere spiegato attraverso tre ipotesi:

  • Aumenta l’attività della pompa sodio-potassio ATPasi nella membrana basolaterale, perché vi è un aumento della sintesi proteica o una modifica conformazionale della membrana stessa.
  • Aumenta la formazione di ATP, che potrebbe essere legata ad un aumento del metabolismo degli acidi grassi indotto dall’ormone aldosterone.
  • La membrana diventa maggiormente permeabile al sodio grazie all’aumento del numero dei canali per il sodio.

Non è ancora ben chiaro il meccanismo di azione, ma queste tre ipotesi potrebbero operare anche simultaneamente grazie agli impulsi ormonali.

Sintesi e funzioni dell’aldosterone

Di seguito rappresentata la sintesi dell'aldosterone, che avviene attraverso una rete complessa di interazioni.

Sintesi dell'aldosterone

Schema riassuntivo della sintesi dell'aldosterone.

Una rete complessa di interazioni favorisce la regolazione della produzione di aldosterone.

In particolar modo, tra i principali regolatori troviamo il sistema renina-angiotensina e il potassio, mentre altri ormoni e molecole coinvolte nel meccanismo rappresentano dei modulatori minori.

Come per tutti gli ormoni corticosteroidei, il substrato di sintesi dell’aldosterone è il colesterolo, che viene trasformato grazie alla colesterolo desmolasi in pregnenolone.

Quest’ultimo muovendosi attraverso il reticolo endoplasmatico viene convertito in progesterone, che a sua volta viene trasformato in deossicorticosterone e infine, in aldeide.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è l'ecogenetica?

Che cos'è l'embriologia?

Studia con noi