chimica-online.it

Fotoelettricità

Che cos'è la fotoelettricità?

Vuoi sapere che cos'è la fotoelettricità?

Vuoi sapere di cosa si occupa la fotoelettricità?

Se si continua con la lettura dell'articolo.

Con il termine di fotoelettricità si intendono tutti i fenomeni che comportano liberazione di cariche elettriche provocata da radiazione elettromagnetica (particolarmente dalla radiazione ottica o luce) incidente su solidi, liquidi o gas.

Questi fenomeni possono però a loro volta essere ripartiti in tre categorie:

1) l'effetto fotoelettrico esterno, spesso detto semplicemente fotoemissione, che consiste nell'emissione di elettroni, da parte della superficie di un solido o di un liquido, nello spazio circostante;

2) la fotoionizzazione, fenomeno che consente di produrre, in un gas, elettroni e ioni positivi per azione di una radiazione elettromagnetica;

3) la fotoconduzione e l'effetto fotovoltaico, originati da elettroni mobili e "buche" positive (elettroni mancanti dai livelli normalmente occupati) che rimangono all'interno di un solido e possono trasportare corrente.

Esiste poi un processo fotoelettrico interno all'atomo, detto effetto Auger o autoionizzazione.

Si ha infine un effetto fotoelettrico inverso, che è semplicemente l'inverso del normale effetto fotoelettrico, secondo il quale viene emesso un fotone quando un elettrone viene assorbito da un solido.

L'effetto fotoelettrico inverso non è comunemente studiato, perché estremamente difficile da misurare.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Quando si ha interferenza della luce?

Cosa studia l'ecometria?

Che cosa si intende con fotolisi?

Esercizio svolto e commentato sull'esperimento di Young

Spiegazione dell'esperimento di Michelson e Morley

Che cosa si intende per efflorescenza?

Breve storia della fotografia

Che cos'è la cianografia?

Studia con noi