chimica-online.it

Efflorescenza

Che cosa si intende per efflorescenza di un sale?

Un sale idrato, per lo più con un elevato numero di molecole di acqua di cristallizzazione (ad esempio Na2SO4 · 10H2O), perde acqua se la pressione di vapore nell'ambiente è minore di quella dell'idrato.

E' questo il fenomeno noto con il nome di efflorescenza.

L'efflorescenza di un sale è un fenomeno rilevabile ad occhio nudo: infatti, allorchè un sale effloresce, la perdita delle molecole di acqua provoca la rottura superficiale del reticolo e le facce del cristallo perdono lucentezza e si ricoprono di una patina pulverulenta costituita da idrati inferiori (microcristallini e quindi opachi).

In altre parole, se un sale idrato è efflorescente tende a perdere le sue molecole di acqua diventando anidro.

L'acqua di cristallizzazione abbandona il cristallo e passa in fase vapore nell'aria.

Esempi di sali che danno il fenomeno dell'efflorescenza

Esempi di sali efflorescenti sono:

Il fenomeno opposto alla efflorescenza è quello della deliquescenza.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è e come viene effettuata la brunitura?

Che cos'è l'effetto Kerr?

Studia con noi