chimica-online.it

Differenza tra fenomeni fisici e chimici

Qual è la differenza tra fenomeni fisici e chimici?

I fenomeni che avvengono in natura o indotti dall'uomo possono essere di due tipi: fenomeni chimici e fenomeni fisici; in questa lezione vedremo quali differenze esistono tra le due tipologie di fenomeno.

Quali sono le differenze tra i fenomeni fisici e i fenomeni chimici?

I fenomeni fisici (detti anche trasformazioni chimiche o reazioni chimiche) sono trasformazioni in cui la materia cambia aspetto, forma, stato di aggregazione, ma la sostanza che la compone rimane sempre la stessa.

I fenomeni fisici sono fenomeni reversibili della materia; ciò significa che, una volta che sono avvenuti, è possibile ripristinare la situazione di partenza sempre per mezzo di un altro fenomeno fisico.

Pensate all'acqua che bolle e si trasforma in vapore: si tratta di una trasformazione fisica in quanto la materia cambia aspetto (il liquido si trasforma in vapore) ma la composizione della materia rimane sempre la stessa (acqua allo stato liquido e acqua allo stato di vapore).

Il vapore, che si è prodotto in seguito alla trasformazione fisica, può essere condensato per riottenere lo stato di partenza (acqua allo stato liquido).

I fenomeni chimici si distinguono nettamente dai fenomeni fisici; nei fenomeni chimici, infatti, cambia la natura della sostanza: tali fenomeni sono irreversibili in quanto una volta che sono avvenuti non è possibile più procedere in senso inverso.

Pensate alla combustione del legno: si tratta di un fenomeno fisico durante il quale si formano nuove sostanze (gas, cenere, ecc.) che non può procedere più in senso inverso (da cenere e gas è impossibile riottenere il legno di partenza).

I fenomeni chimici possono presentare alcuni cambiamenti fenomeni, quali:

  • formazione di effervescenza;
  • emissione di luce;
  • formazione o scomparsa di un solido;
  • formazione di prodotti gassosi che possono essere talvolta profumati o maleodoranti;
  • cambiamento di colore;
  • riscaldamento o raffreddamento spontaneo del recipiente in cui è avvenuta la trasformazione chimica (senza che sia stato fornito o sottratto calore dall'esterno).

Esempi di fenomeni fisici e chimici

Esempi di fenomeni fisici sono: tutti i passaggi di stato (ebollizione, condensazione, brinamento, fusione, ecc.), dissoluzione dello zucchero in acqua, rottura di un vetro (non si formano nuove sostanze!), magnetizzazione di un ago con una calamita, ecc.

Esempi di fenomeni chimici sono: formazione di una patina verdastra su un oggetto in rame, combustione della benzina, formazione del caramello per riscaldamento dello zucchero, maturazione di un frutto, respirazione cellulare, ecc.

Nella figura seguente sono riportati alcuni esempi di trasformazioni fisiche e chimiche:

Esempi di trasformazioni fisiche e chimiche

Link correlati:

Tool online per il bilanciamento online di reazioni chimiche

Esercizi online sul bilanciamento di reazioni chimiche

Studia con noi