chimica-online.it

Acido carbammico

Proprietà dell'acido carbammico

Vuoi sapere che cos'è l'acido carbammico?

Vuoi sapere la formula chimica e le proprietà dell'acido carbammico?

Se si continua con la lettura dell'articolo. In questa pagina del sito studieremo infatti le proprietà fisiche e chimiche dell'acido carbammico.

L'acido carbammico è un composto organico con formula chimica NH2-COOH e massa molare di 61,04002 g/mol; il suo numero CAS è 463-77-4.

acido carbammico

E' un composto altamente instabile che tende a decomporsi liberando anidride carbonica e ammoniaca; è per tale motivo che non è noto allo stato libero, mentre sono conosciuti i suoi sali, i carbammati, che si trovano anche nel sangue e nell'urina dei Mammiferi.

Il più importante è il carbammato di ammonio, che si ottiene per reazione tra ammoniaca e anidride carbonica:

2 NH3 + CO2 → NH2COONH4

È una polvere cristallina che con acqua si trasforma in carbonato di ammonio e per riscaldamento dà urea, ossia l'ammide dell'acido carbammico.

Gli esteri dell'acido carbammico sono denominati uretani. L'estere etilico, detto semplicemente uretano, è un solido che fonde a 48-50 °C, bolle a 182-184 °C, solubile in acqua, etanolo, cloroformio; essendo meno tossico degli altri uretani, è stato usato come ipnotico.

Importanza biologica dell'acido carbammico

L'acido carbammico è un intermedio nel processo di idrolisi dell'urea in ammoniaca ed anidride carbonica secondo la seguente reazione chimica:

(NH2)2CO + H2O → NH2COOH + NH3 → 2NH3 + CO2

Tale reazione, è catalizzata dall'enzima ureasi.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Il ciclo dell'urea negli organismi ureotelici

Generalità e proprietà dei chetoni

Studia con noi