chimica-online.it

Fisiologia

Qual è il significato del termine fisiologia?

La fisiologia è quella branca della biologia che ha per oggetto lo studio delle funzioni degli organismi viventi, intendendo per funzione l'insieme di tutti gli eventi coordinati volti al raggiungimento di un risultato ben definito.

Più in particolare, la fisiologia analizza le manifestazioni funzionali dell'organismo considerato nel suo insieme o nelle sue parti; ricerca i processi fisici, chimici e fisico-chimici che stanno alla base di esse e cerca di risalire alle leggi che le governano.

A differenza della morfologia, che è lo studio statico degli esseri viventi, la fisiologia è lo studio dinamico di essi.

La fisiologia è una scienza essenzialmente sperimentale e il suo metodo di studio consiste nell'applicazione rigorosa del ragionamento ai dati forniti dall'osservazione e dall'esperimento.

Branche della fisiologia

Se si pensa che il numero delle funzioni degli organismi è grandissimo, si comprende quanto vasto sia il campo della fisiologia e perché, nel tentativo di rispondere a problemi specifici oppure per ragioni meramente pratiche e di insegnamento, nell'ambito di questa scienza siano sorte e si siano sviluppate con il tempo numerose suddivisioni, ognuna delle quali ha ragione di essere, indipendentemente dalle altre.

È così che, accanto a una fisiologia generale, si trovano numerose branche di fisiologia speciale: fisiologia animale, vegetale, umana, comparata, cellulare, degli animali domestici e così via.

È facile definire e delimitare il campo di studio di queste fisiologie speciali; ognuna di esse ha un contenuto affatto distinto e differisce dalle altre per il suo oggetto di studio e per i suoi scopi specifici.

La fisiologia vegetale è piuttosto antica e studia le funzioni degli organismi autotrofi e i meccanismi messi in atto dalle piante nello svolgimento delle varie funzioni: assorbimento, circolazione, respirazione, riproduzione, accrescimento, ecc..

La fisiologia animale non riguarda, come si crede erroneamente, solo gli animali superiori e i mammiferi, ma tutte le forme animali viventi. Si ha così la fisiologia degli insetti, la fisiologia dei crostacei, dei molluschi, dei pesci, degli anfibi, ecc.

Quando invece si vogliono confrontare le varie funzioni nell'ambito di uno stesso gruppo o fra un gruppo e l'altro di organismi, si ha la fisiologia comparata.

La fisiologia degli animali domestici ha vaste applicazioni nell'allevamento degli animali e in agricoltura.

Infine ricordiamo che da quando, grazie allo sviluppo e perfezionamento dei mezzi tecnici, è stata chiarita la fine struttura della cellula e dei particolati cellulari, è sorta una nuova branca della fisiologia speciale, detta fisiologia cellulare, che studia appunto le funzioni a livello delle cellule.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Qual è il significato del termine fisiologia umana?

Che cos'è la fauna terrestre?

Qual è il significato di flora?

Che cos'è l'ecogenetica?

Qual è il significato del termine etologia?

Che cos'è la fitoiatria?

Che cos'è la fitogeografia?

Che cos'è la fitopatologia?

Che cos'è l'eugenica?

Studia con noi