chimica-online.it

Ossa del gomito

Quante sono le ossa del gomito?

Il Gomito è una articolazione sinoviale che divide l'arto superiore in:  

- Braccio : dall'articolazione della spalla a quella del Gomito

- Avambraccio : dall'articolazione del Gomito a quella del Polso

Questa articolazione ha un ruolo fondamentale nella mobilità dell'arto superiore. È un esempio di articolazione "a perno" che permette movimenti di flessione ed estensione dell'Avambraccio sul Braccio con un raggio d'azione di 180 gradi.

La struttura dell'articolazione in questione favorisce inoltre la rotazione del Radio, situato nell'Avambraccio, il quale rende possibili i movimenti di pronazione (palmo in basso) e supinazione (palmo in alto) di mano e polso.

Il Gomito è una articolazione abbastanza stabile per via dei pochi movimenti che può effettuare ma anche per la presenza di legamenti collaterali. Questi sono degli ispessimenti della capsula articolare la quale è rivestita dalla membrana sinoviale ed avvolge le ossa coinvolte nella articolazione.

Quali sono le ossa del Gomito?

L'articolazione del Gomito coinvolge tre ossa : l'Omero, situato nel Braccio e il Radio e l'Ulna che formano l'Avambraccio (Fig. 1).  In modo particolare sono coinvolte l'epifisi distale dell'Omero e le epifisi prossimali di Radio e Ulna.

Possiamo pertanto definire il Gomito un complesso articolare che risulta essere formato da tre articolazioni:

  1. Omero-ulnare;
  2. Omero-radiale;
  3. Radio-ulnare prossimale.

Bisogna inoltre, considerare una quarta articolazione: la Radio-ulnare distale. Quest'ultima fa parte del polso ma concorre alla realizzazione dei movimenti di supinazione e pronazione dell'Avambraccio.

Posizione delle ossa dell'arto superiore

(Fig. 1) Posizione delle ossa dell'arto superiore. L'Omero è l'osso del Braccio mentre Radio e Ulna sono ossa dell'Avambraccio.

Omero

L'Omero (Fig. 2) è un tipico osso lungo formato da un corpo centrale allungato (diafisi) e due estremità espanse (epifisi). 

La estremità superiore di quest'osso è indicata come Testa ed ha una forma semisferica in quanto si inserisce nella cavità glenoidea della scapola.

Subito sotto la testa vi sono le tuberosità maggiore e minore che costituiscono i punti di inserzione dei muscoli ed il collo dell'Omero. Quest'ultimo è un restringimento che separa l'epifisi prossimale dal corpo dell'osso.

L'epifisi distale dell'Omero è la parte che interessa l'articolazione del Gomito. Essa è composta da due epicondili (laterale e mediale); dalla Troclea che si articola con l'Ulna e dal Capitello che e si articola con il Radio. Posteriormente è presente la fossa olecranica  la quale ospita l'Olecrano; un processo osseo dell'Ulna.

Omero destro

(Fig. 2) Rappresentazione dell'Omero destro visto frontalmente e posteriormente.

La articolazione Omero-ulnare si instaura tra la Troclea omerale e l'Incisura trocleare dell'Ulna mentre l'articolazione Omero-radiale si instaura tra il Capitello Omerale e la Testa del Radio ed è a stabilità legamentosa.

Ulna e Radio

Anche queste due ossa che compongono lo scheletro dell'Avambraccio, sono considerate ossa lunghe e presentano pertanto un corpo centrale e due estremità espanse. L'Ulna è situata sullo stesso lato del mignolo mentre il Radio è situato sullo stesso lato del pollice; la prima è più lunga del secondo.

L'Ulna (Fig. 3) presenta un corpo lungo e spesso di forma cilindrica e tendente alla forma triangolare nella parte più bassa.

L'estremità inferiore è la Testa e si articola con le ossa che formano il polso e con una parte del radio. L'estremità superiore invece è quella che interessa l'articolazione del Gomito e presenza due protuberanze separate da una incisura detta incisura trocleare. Queste due protuberanze sono l'Olecrano che si porta in alto ed il processo Coronoideo che si proietta frontalmente e si articola con il Radio.

Il Radio (Fig. 3) possiede un corpo più spesso man mano che si scende verso il polso. L'estremità distale presenta una concavità (Incisura Ulnare) che si articola con la testa dell'Ulna e dal lato opposto troviamo il processo stiloideo che si prolunga più in basso rispetto al processo stiloideo ulnare.  L'estremità prossimale è invece quella che interessa l'articolazione del Gomito. Questa forma la Testa del Radio concava in cima, che si articola con il Capitello omerale.

Radio e Ulna

(Fig. 3) Rappresentazione delle ossa Radio e Ulna. (a) Visione anteriore delle due ossa (b) visione laterale dell'Ulna (c) visione posteriore delle due ossa.

Le articolazioni Radio-ulnari sono di due tipi:

  • Prossimale: si instaura tra l'incisura trocleare dell'Ulna, la Testa del radio ed il Legamento Anulare. Consente al Radio di ruotare attorno all'Ulna.
  • Distale: si instaura tra la circonferenza della Testa dell'Ulna, l'Incisura ulnare del Radio e la fibrocartilagine triangolare.

Differenze tra Gomito e Ginocchio

Dal punto di vista osseo e muscolare, le articolazioni del Gomito e del Ginocchio sono molto simili ma vi sono delle differenze che sono legate alla funzione dell'arto superiore rispetto a quella dell'arto inferiore (per info: ossa del gomito).

In modo particolare, il Gomito si definisce una articolazione a stabilità ossea contrariamente al Ginocchio che si definisce a stabilità legamentosa. La tipologia delle articolazioni è maggiormente stabile però nel Gomito tanto che il Ginocchio ha meno libertà di movimento.

Caratteristiche Cliniche

Due sono le casistiche cliniche maggiormente possibili a livello di articolazione del Gomito. Una di queste è la Lussazione che è difficile negli adulti ma maggiormente possibile nei bambini poiché le ossa che compongono l'articolazione non sono completamente sviluppate. Ciò avviene se al bambino capita di cadere a mano aperta e l'Ulna e il Radio si portano all'indietro.

Un'altra affezione a livello del Gomito è indicata come "Gomito del tennista" in quanto avviene a carico dei muscoli che fanno estendere il polso e le dita e che entrano in causa quando nel Tennis si colpisce la pallina con un rovescio. Si tratta di una infiammazione dolorosa a livello dell'inserzione dei muscoli sull'epicondilo laterale dell'Omero. Il dolore è maggiormente avvertito quando si utilizza la mano, nella parte posteriore dell'Avambraccio.

Riassumendo

  • Il Gomito è una articolazione sinoviale che divide l'arto superiore in Braccio e Avambraccio.
  • Questa articolazione ha un ruolo fondamentale nella mobilità dell'arto superiore. E' un esempio di articolazione "a perno" che permette movimenti di flessione ed estensione dell'Avambraccio.
  • L'articolazione del Gomito coinvolge tre ossa : l'Omero, situato nel Braccio e il Radio e l'Ulna che formano l'Avambraccio  (Fig. 1).  In modo particolare sono coinvolte l'epifisi distale dell'Omero e le epifisi prossimali di Radio e Ulna.
  • L'Omero (Fig. 2) è un tipico osso lungo formato da un corpo centrale allungato (diafisi) e due estremità espanse (epifisi).  La estremità superiore di quest'osso è indicata come Testa. Il collo dell'Omero è un restringimento che separa l'epifisi prossimale dal corpo dell'osso. L'epifisi distale dell'Omero è la parte che interessa l'articolazione del Gomito. Essa è composta da due epicondili (laterale e mediale); dalla Troclea che si articola con l'Ulna e dal Capitello che e si articola con il Radio. Posteriormente è presente la fossa olecranica  la quale ospita l'Olecrano; un processo osseo dell'Ulna.
  • L'Ulna (Fig. 3) presenta un corpo lungo e spesso di forma cilindrica e tendente alla forma triangolare nella parte più bassa. L'estremità inferiore è la Testa e si articola con le ossa che formano il polso e con una parte del radio. L'estremità superiore invece, presenta due protuberanze separate da una incisura detta incisura trocleare. Queste due protuberanze sono l'Olecrano ed il processo Coronoideo.
  • Il Radio (Fig. 3) possiede un corpo più spesso man mano che si scende verso il polso. L'estremità distale presenta una concavità (Incisura Ulnare) che si articola con la testa dell'Ulna e dal lato opposto troviamo il processo stiloideo che si prolunga più in basso rispetto al processo stiloideo ulnare.  L'estremità prossimale forma la Testa del Radio che si articola con il Capitello omerale.
  • Dal punto di vista osseo e muscolare, le articolazioni del Gomito e del Ginocchio sono molto simili ma vi sono delle differenze.  il Gomito si definisce una articolazione a stabilità ossea contrariamente al Ginocchio che si definisce a stabilità legamentosa.
  • La Lussazione del Gomito è difficile negli adulti ma maggiormente possibile nei bambini poiché le ossa che compongono l'articolazione non sono completamente sviluppate. Ciò avviene se al bambino capita di cadere a mano aperta.
  • Il "Gomito del tennista" è una infiammazione a carico dei muscoli che si collegano all'epicondilo laterale dell'Omero e che fanno estendere il polso e le dita. Questi muscoli entrano in causa quando nel Tennis si colpisce la pallina con un rovescio.

Link correlati:

Quali sono le ossa del braccio?

Quali sono le ossa del bacino?

Quante sono le ossa della spalla?

Che cos'è il sistema scheletrico?

Studia con noi