chimica-online.it

Frequenza emessa dal corpo umano

Frequenza dell'onda elettromagnetica emessa dal corpo umano

Determinare la lunghezza d’onda principale e la frequenza dell'onda elettromagnetica emessa da un corpo umano che si trova alla temperatura di 37°C.

Svolgimento dell'esercizio

Il problema chiede di determinare quale sia la lunghezza d’onda e la frequenza di picco emessa in onde elettromagnetiche da un corpo umano che si trova alla temperatura di t = 37°C.

Trasformiamo innanzitutto la temperatura da scala Celsius a scala Kelvin:

T = t + 273 = 37+273 = 310 K

Per la legge di Wien si ha che:

T ∙ λmax = b

in cui:

  • T è la temperatura assoluta a cui si trova il corpo;
  • λmax è la lunghezza d’onda di picco (da cui posso ricavare la frequenza dell’onda);
  • b è la costante di Wien che vale 2,897∙10-3 m ∙ K.

Da cui:

λmax = b/T = 2,897∙10-3 / 310 = 9,7 ∙ 10-6 m ≈ 10 μm

Ricaviamo la frequenza corrispondente.

La relazione che lega lunghezza d’onda e frequenza è la seguente:

c = λ ∙ f

in cui:

Da cui:

f = c / λ = (3 ∙ 108 m/s) / (9,7 ∙ 10-6 m) = 3,1 ∙ 1013 Hz

che corrisponde a una frequenza del campo dell'infrarosso.

Il corpo emette infatti infrarosso ecco perché quando si è al buio una persona risulta invisibile mentre una telecamera ad infrarossi è capace di captare la presenza umana, proprio perché la camera ad infrarossi è sensibile solo a quella banda dello spettro elettromagnetico.

Link correlati:

Esercizio sul calcolo della lunghezza d'onda di picco di una lampadina

Esercizio svolto sulla legge di Wien

Studia con noi