chimica-online.it

Lunghezza d'onda

Definizione di lunghezza d'onda

La lunghezza d'onda rappresenta la distanza fra due punti massimi (creste) o due minimi (avvallamenti) di un'onda elettromagnetica.

Si indica con la lettera λ (si legga "lambda") e di solito viene misurata in nanometri (nm), un sottomultiplo del metro che equivale a 10-9 m.

lunghezza d'onda

Lunghezza d'onda

La lunghezza d'onda λ è legata alla velocità della luce nel vuoto c dalla seguente relazione:

lunghezza d'onda

in cui v è rappresenta la frequenza.

Lo spettro del visibile è un insieme di onde elettromagnetiche la cui lunghezza varia da 390nm (violetto) a 760nm (rosso):

lunghezza d'onda nel campo del visibile

Spettro solare e corrispondenti lunghezze d'onda

Le onde elettromagnetiche che l'occhio umano percepisce sono solo però una piccolissima parte dello spettro elettromagnetico.

Le onde elettromagnetiche aventi lunghezza d'onda maggiore a quelle dello spettro del visibile, sono catalogate come: infrarossi, microonde e onde radio.

Le onde elettromagnetiche aventi lunghezza d'onda minore a quelle dello spettro del visibile, sono catalogate come: ultravioletto (UV), raggi X, raggi gamma.

spettro elettromagnetico

P.S. = una prolungata esposizione alla luce solare - e quindi ai raggi UV - può provocare fastidiosi eritemi.

In questi casi è consigliabile l'utilizzo di una crema solare.

Esercizio sul calcolo della lunghezza d'onda

Un'onda elettromagnetica ha una frequenza pari a 1,5 · 1014 Hz.

Si determini la sua lunghezza d'onda.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: calcolo della lunghezza d'onda.

Esercizi sulle onde elettromagnetiche

Se ti interessano li trovi qui: esercizi sulle onde elettromagnetiche.

Ti potrebbe interessare: accoppiatore direzionale.

Studia con noi