chimica-online.it

Bioelementi

Classificazione dei bioelementi

I bioelementi sono elementi chimici che entrano a fare parte delle biomolecole o che, in qualche modo, intervengono nelle funzioni della materia vivente.

In base al ruolo che svolgono nei sistemi biologici, i bioelementi possono essere classificati in bioelementi del I, del II e del III gruppo.

Vediamoli nel dettaglio.

Bioelementi del I gruppo

Bioelementi del I gruppo: sono gli elementi chimici quali carbonio, idrogeno, azoto, zolfo, fosforo che entrano a fare parte dei composti organici di biomolecole e che sono responsabili delle loro caratteristiche funzionali.

Bioelementi del II gruppo

Bioelementi del II gruppo: sono gli elementi chimici attivi per lo più come ioni dei metalli alcalini o alcalino-terrosi (Na+, K+, Mg2+, Ca2+, Cl-).

Essi si trovano prevalentemente disciolti nei liquidi biologici.

Talvolta formano sali insolubili costituendo materiali scheletrici (vertebrati) o conchiglie (molluschi).

Bioelementi del III gruppo

Bioelementi del III gruppo: questo gruppo è costituito dai metalli di transizione (manganese, zinco, ferro, cromo, cobalto, rame, molibdeno, nichel).

Questi elementi chimici svolgono importanti funzioni catalitiche.

Otre agli elementi sopra citati nella precedente classificazione, vi sono elementi quali il silicio (che forma i gusci delle diatomee) di difficile catalogazione ma di funzione verosimilmente secondaria.

Nella seguente tabella sono riportati i più importanti bioelementi.

Per ognuno di essi è indicato il numero atomico, il simbolo chimico, il peso atomico e il numero di elettroni esterni (elettroni di valenza).

bioelementi

Studia con noi