chimica-online.it

Metalli di Transizione

Proprietà generali dei metalli di transizione

I metalli di transizione sono una serie di elementi chimici nei quali la configurazione elettronica prevede il riempimento degli orbitali d ed f.

In particolare il riempimento degli orbitali di tipo d riguarda un gruppo di elementi che complessivamente costituiscono il "blocco d" della tavola periodica.

Le serie di transizione "interne" riguardanti il riempimento degli orbitali di tipo 4f e 5f, riguardano rispettivamente la serie dei lantanidi e degli attinidi che complessivamente costituiscono il "blocco f" della tavola periodica.

metalli di transizione

Poichè le proprietà chimiche degli elementi dipendono dalla struttura elettronica dello strato esterno e poichè gli elementi di transizione del "blocco d" appartenenti a ciascun periodo hanno la stessa struttura elettronica esterna e differiscono solo per la struttura elettronica del livello d sottostante a quello esterno, manifestano le stesse proprietà chimiche.

I lantanidi, che differiscono unicamente per la struttura elettronica del livello 4f, cioè ancora più interno del livello d, hanno proprietà chimiche tanto simili tra loro che risulta difficile addirittura una loro separazione; analoghe considerazione possono essere fatte per gli attinidi che differiscono nel livello 5f.

Ti lasciamo infine con alcuni link che ti potrebbero interessare:

Qual è il peso specifico dei metalli?

Che cosa sono i metalli alcalini?

Che cosa sono i metalli alcalino-terrosi?

Che cosa sono i metalli terrosi?

metalli pesanti

Quali sono i metalli pesanti?

Che cosa sono i metalloidi?

Che cosa si identifica con la sigla Fe elemento?

Studia con noi