chimica-online.it

NADP e NADPH

NADP e NADPH - nicotinammide adenina dinucleotide fosfato

Il NADP, nicotinammide adenina dinucleotide fosfato, è un coenzima in cui sono presenti due nucleotidi uniti mediante un legame fosfoanidridico tra i rispettivi gruppi fosfato.

Uno dei due nucleotidi è formato da ribosio e adenina, l’altro contiene ribosio e l’anello nicotinammidico, detto anche piridinico perché ricorda la piridina; il ribosio dell’adenosina è esterificato in posizione 3’ con un gruppo fosfato.

Oltre al NADP le cellule utilizzano l’analogo NAD.

Il NADP è coinvolto nelle reazioni redox in cui vengono trasferiti ioni idruro (H-); può esistere in forma ossidata NADP+ o ridotta NADPH.

La riduzione del NADP+ avviene sull’anello nicotinammidico dove l’atomo di azoto perde la carica positiva presente nella forma ossidata.

NADP

Il NADP contiene due nucleotidi tenuti insieme da un legame fosfoanidridico. La forma ossidata (NADP+) presenta una carica positiva sull’atomo di azoto dell’anello piridinico. In seguito a riduzione mediante uno ione idruro (H+ + 2e-) la carica positiva scompare.

Ruolo del NADP nella cellula

Il ruolo di un coenzima è quello di coadiuvare l’attività catalitica di un enzima, legandosi ad esso in modo transitorio o permanente.

Quando un coenzima è legato stabilmente in modo covalente al proprio enzima è definito gruppo prostetico.

Il nicotinammide adenina dinucleotide fosfato (NADP) interagisce con gli enzimi in modo relativamente debole e diffonde facilmente dalla superficie di un enzima a quella di un altro.

Il NADP interviene nelle reazioni di ossidoriduzione catalizzate da enzimi chiamati in modo generico ossidoreduttasi e più comunemente come deidrogenasi (talvolta reduttasi), dato che il trasferimento di elettroni da un substrato a un altro avviene mediante ioni idruro (H-).

Gli ioni idruro consentono quindi di ossidare o ridurre le molecole mediante il trasferimento di due elettroni per volta.

Le reazioni redox in cui è coinvolto il nicotinammide adenina dinucleotide fosfato NADP prevede anche il trasferimento di ioni idrogeno (H+) dal mezzo acquoso al substrato o viceversa.

Enzimi che utilizzano NADP

Sono noti più di 200 enzimi che catalizzano reazioni in cui il NADP+ accetta uno ione idruro da un composto ridotto oppure in cui il NADPH cede uno ione idruro per ridurre un composto.

La riduzione del NADP+ a NADPH è affidata alla via dei pentoso fosfati.

NADPH interviene nelle biosintesi riduttive dell’anabolismo (ad esempio nella biosintesi degli acidi grassi).

Lo schema generico delle reazioni redox in cui interviene NADP è:

A + NADPH + H+ → AH2 + NADP+ [Riduzione di un substrato]

enzimi che utilizzano NAD e NADPH

La tabella riporta alcuni dei principali enzimi che utilizzano NAD o NADP o entrambi nella cellula.

Studia con noi