chimica-online.it

Iceberg

Che cosa sono e come si formano gli iceberg?

Con il termine di iceberg (dall' olandese ijsberg = montagna di ghiaccio) si intende una massa di ghiaccio che si è staccata da un ghiacciaio delle terre polari e galleggia sul mare.

Gli iceberg si formano quando i ghiacciai continentali delle regioni artiche e antartiche raggiungono il mare. I ghiacciai, avanzando nel mare, vengono facilmente spezzati dalle correnti e la massa di ghiaccio staccatasi, con densità inferiore rispetto a quella dell'acqua, tende a galleggiare.

Il ghiaccio che compone gli iceberg ha una densità di circa 890 kg/m3, valore inferiore a 1000 kg/m3 corrispondente alla densità dell'acqua; di conseguenza circa il 12-13% della massa totale del ghiaccio emerge dal mare, così che certi iceberg si innalzano di circa 70-100 m sopra il livello dell'acqua, mentre la massa sott'acqua può raggiungere una profondità anche di 600-800 m.

Tipi di iceberg

Gli iceberg vengono classificati secondo la forma e la dimensione; ve ne sono di arcati, tabulari, a blocco massiccio, a cupola, con pinnacoli, con valli interne.

Si dicono inoltre bergy-bit (pezzo di iceberg) o growler (borgognone) i frammenti degli iceberg la cui dimensione non supera quella di una casetta.

La durata di un iceberg può essere assai lunga se esso rimane nelle fredde acque polari, poiché viene leggermente eroso solo durante i mesi estivi; ma quando, sospinto dalle correnti, entra in acque più calde, si scioglie rapidamente in poche settimane se la temperatura dell'acqua è fra circa 5-10 °C, o in pochi giorni se la temperatura supera i 10 °C.

Iceberg dell'emisfero boreale e australe

Si valuta che circa 16.000 iceberg si stacchino annualmente nell'emisfero boreale, di cui più del 90% hanno origine dalla Groenlandia; questi iceberg raramente raggiungono dimensioni maggiori di 600 m di larghezza e di 120 m di altezza sopra il livello del mare.

Nell'emisfero australe gli iceberg hanno origine dai giganteschi ghiacciai continentali che scendono verso il mare lungo quasi tutte le coste del continente antartico.

Data la grandezza enorme di questi ghiacciai, gli iceberg che se ne distaccano hanno proporzioni gigantesche di forma tabulare o si presentano come vere isole galleggianti alte centinaia di metri, che talvolta raggiungono una lunghezza di oltre 100 km.

Gli iceberg dell'Antartico, per la loro grandezza e per l'influsso della fredda corrente circumpolare antartica, hanno una vita lunghissima.

Ricordiamo infine che è bene distinguere gli iceberg, fatti di acqua dolce, da quei massi di ghiaccio distaccatisi dalle banchise glaciali, costituiti di acqua marina, che, per i movimenti violenti del mare, vengono ad ammucchiarsi gli uni sugli altri assumendo l'aspetto di piccoli iceberg.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Cosa studia la glaciologia?

Che cos'è la climatologia?

Che cos'è l'immissario?

Che cosa sono i geyser?

Di cosa si occupa l'idrologia?

Cosa studia la glaciologia?

Studia con noi