chimica-online.it

Eustatismo

Che cos'è l'eustatismo?

Vuoi sapere che cos'è l'eustatismo?

Vuoi conoscere a cosa si riferisce il termine eustatismo?

Se si continua con la lettura dell'articolo. In questa pagina del sito vedremo infatti che cos'è l'eustatismo e cosa si propone di spiegare.

L'eustatismo si propone di spiegare le variazioni secolari del livello medio marino (dimostrate da dati storici, archeologici, morfologici e stratigrafici) con delle cause di natura generale (deformazioni della crosta terrestre, sedimentazione, sollevamento di una catena montuosa, ecc.) suscettibili di determinare variazioni nella capacità dei bacini oceanici o nel volume delle acque in essi raccolte.

Il solo eustatismo sicuramente dimostrabile è quello glaciale, che dà ragione delle ripetute oscillazioni dell'altezza del mare avvenute nel corso del Quaternario, in seguito al formarsi di grandi masse di ghiaccio (fasi glaciali, abbassamento del livello) o al loro sciogliersi (fasi interglaciali e postglaciali, innalzamento del livello).

Il massimo abbassamento del livello marino generalmente ammesso, rispetto all'attuale, è di circa 50-150 m; esso viene calcolato in base al volume d'acqua che sarebbe rimasto immobilizzato nei ghiacci durante la maggiore espansione glaciale.

L'eustatismo glaciale è confermato dalla scoperta di tracce di morfologie subaeree sulla piattaforma continentale (mari Adriatico, Tirreno, Ligure; Indonesia) ed è importante per spiegare l'origine delle scogliere coralline attuali.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cosa sono gli alisei?

Che cos'è e come è strutturato un altopiano?

Che cos'è un estuario?

Che cos'è la climatologia?

Che cos'è l'eocene?

Che cos'è il crepuscolo?

Studia con noi