chimica-online.it

Alunite

Che cos'è l'alunite?

L'alunite è un minerale costituito da solfato basico idrato di potassio e alluminio, corrispondente alla formula KAl3(SO4)2(OH)6.

Fu scoperto nel XV secolo in una località compresa tra Allumiere (il cui nome allude alla presenza di miniere di allume di rocca, noto anche come allume di potassio) e Tolfa, nei pressi di Roma. 

Si presenta generalmente in masse terrose compatte incolori, bianche o giallo-rossastre, oppure in aggregati granulari di cristalli; i cristalli distinti sono, però, molto rari.

alunite

Alunite.

L'alunite ha una lucentezza vitrea, durezza nella scala di Mohs di 3,5-4,0 e densità 2,7-2,8 g/cm3.

Il minerale è praticamente infusibile, è insolubile sia nell'acqua che nell'acido nitrico e cloridrico anche concentrati; è solubile invece nell'acido solforico.

Origine

L'alunite si genera per azione di solfuri alcalini su rocce effusive trachitiche (dovute alla consolidazione in superficie di magmi sienitici) ricche di feldspati.

Il minerale si trova generalmente associato a quarzo e caolino.

Dove si trovano i giacimenti di alunite?

Giacimenti di notevole importanza si trovano nei pressi di Civitavecchia, a Berehove in Ucraina, a Paràd in Ungheria, al Mont-Dore in Francia, ecc.

Caratteristiche cristallografiche dell'alunite

Formula cristallografica: KAl3(SO4)2(OH)6

Sistema cristallino: trigonale

Classe di simmetria: esagonale scalenoedrica

Costanti cristallografiche: a0 = 6,97 ; c0 = 17,38 ; α = 89°10'

Impieghi dell'alunite

L'alunite viene usata nell'industria chimica per la produzione di potassio e nella preparazione degli allumi.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Studia con noi