chimica-online.it

Pressione idrostatica

Che cosa è la pressione idrostatica?

Vuoi sapere che cos'è la pressione idrostatica?

Vuoi sapere a cosa è dovuta la pressione idrostatica?

Se si continua con la lettura dell'articolo. In questa pagina del sito vedremo infatti che cosa è la pressione idrostatica, a cosa è dovuta e come si calcola.

Iniziamo con il ricordare che la pressione è una grandezza fisica che indica la forza esercitata per unità di superficie. La formula per il calcolo della pressione è la seguente:

P = F/S

Facendo l'analisi dimensionale della formula precedente è facile capire che - nel Sistema Internazionale - l'unità di misura della pressione è N/m2 (si legga newton su metro quadrato) che corrisponde al pascal.

Anche se non appartenente al S.I., come come unità di misura di P viene molto spesso impiegata l'atmosfera (simbolo: atm).

A cosa è dovuta la pressione idrostatica?

La pressione idrostatica è la pressione esercitata in un punto dalla colonna di liquido sovrastante.

Consideriamo due recipienti identici riempiti con due quantità diverse dello stesso liquido (ad esempio acqua).

L'acqua per sua stessa natura ha un certo peso (forza-peso) e quindi determina una pressione sul fondo del recipiente nel quale è posta; la pressione esercitata dalla colonna di acqua è detta pressione idrostatica.

E' intuitivo capire che, se la colonna d'acqua al di sopra del fondo del recipiente è più alta, la pressione idrostatica sarà maggiore.

presssione idrostatica dell'acqua

La pressione idrostatica esercitata dall'acqua sul fondo del recipiente di destra è maggiore di quella del recipiente di sinistra.

Se i due recipienti sono riempiti con due liquidi diversi (ad esempio acqua e alcol etilico), a parità di altezza della colonna di liquido sovrastante, quello più leggero (nel nostro caso l'alcol) eserciterà una pressione idrostatica inferiore.

Il livello dei due liquidi (acqua e alcol etilico) è uguale. Poichè l'acqua è più pesante dell'alcol etilico, eserciterà - sul fondo del recipiente - una pressione idrostatica maggiore.

Come si calcola la pressione idrostatica

Il calcolo della pressione idrostatica viene eseguito applicando la legge di Stevino: la pressione idrostatica esercitata da un fluido incomprimibile ad una certa profondità h è pari al prodotto della densità ρ del liquido, per l’accelerazione di gravità g per la profondità stessa h:

P = ρ ∙ g ∙ h

Esercizio

Sapendo che la densità dell’acqua di mare è pari a 1030 Kg/m3, determinare la pressione a 500 m di profondità.

Lo svolgimento dell'esercizio lo trovi qui: calcolo della pressione ad una certa profondità.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Esercizi online e gratuiti sulla pressione idrostatica

Che cosa sono la pressione assoluta e la pressione relativa?

Come si passa da atmosfere a pascal?

Come bisogna procedere per convertire un valore di pressione?

Che cos'è un risalto idraulico?

Studia con noi