chimica-online.it

Ferrite (elettrotecnica ed elettronica)

In elettrotecnica ed elettronica che cos'è la ferrite?

Vuoi sapere in elettrotecnica ed elettronica che cos'è la ferrite?

Vuoi sapere per cosa viene impiegata la ferrite?

Se si continua con la lettura dell'articolo. In questa pagina del sito vedremo infatti che cos'è la ferrite e in quali campi viene impiegata.

In elettrotecnica ed elettronica con il termine di ferrite di identifica un materiale quasi ceramico, spesso magnetico, contenente ossido di ferro (Fe2O3).

Il nome è talvolta limitato a quelle ferriti, come NiFe2O4, che hanno una struttura cristallina analoga a quella dei minerali del gruppo degli spinelli (spinello tipico è il minerale MgAl2O4).

Lo studio e le applicazioni delle ferriti si sono sviluppati rapidamente dopo il 1950 e su esse sono basati interessanti dispositivi elettronici grazie al fatto che le ferriti sono a un tempo fortemente magnetiche e buoni isolanti elettrici.

Le principali ferriti hanno le seguenti formule chimiche e strutture cristalline, in cui il simbolo M indica un generico ione metallico bivalente:

1) MFe2O4 (struttura del tipo dello spinello), in cui M può essere manganese, ferro, cobalto, nichel, rame, magnesio, zinco,

2) MO·6Fe2O3 (struttura a magnetoplumbite), in cui M può essere calcio, bario, piombo;

3) MFeO3 (struttura a ortoferrite), in cui M può essere ittrio, gadolinio, o qualche altro elemento delle terre rare;

4) M3Fe5O12, detta, per analogia di struttura, granato, in cui M può essere ittrio, gadolinio, o qualche altro elemento delle terre rare.

Le ferriti magnetiche sono di solito ferrimagnetiche, essendo i momenti magnetici di alcuni ioni orientati antiparallelamente a quelli di altri ioni.

Preparazione delle ferriti

Le ferriti sono di solito preparate scaldando miscele degli ossidi o dei carbonati che le compongono in atmosfera di azoto, ossigeno, o aria a 1100-1400 °C.

Dopo questo primo trattamento termico sono di solito macinate, pressate e poi sottoposte a un nuovo trattamento termico

Le ferriti sono meccanicamente dure e possono essere resistenti o fragili.

Impieghi delle ferriti

Il maggior impego delle ferriti si ha nella costruzione di nuclei per induttori e trasformatori, in particolare a frequenze maggiori di quella della rete elettrica.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è un bipolo?

Che cos'è un avvolgimento elettrico?

Che cos'è un circuito magnetico?

Che cos'è un circuito elettronico?

Che cos'è l'isteresi magnetica?

Studia con noi