chimica-online.it

Memorie magnetiche

Che cosa sono e come funzionano le memorie di massa magnetiche?

Come sappiamo i materiali ferromagnetici, materiali cioè caratterizzati da una permeabilità magnetica relativa μR molto elevata e capaci di essere magnetizzati in maniera permanente, possiedono un particolare ciclo d’isteresi descritto da una particolare curva che rappresenta il ciclo di isteresi magnetica per quel materiale specifico.

Esistono materiali ferromagnetici particolari come le ferriti che sono caratterizzate da un ciclo di isteresi magnetica praticamente di forma rettangolare: in tali materiali si fa scorrere una corrente in un certo verso e la magnetizzazione residua, cioè il valore in cui la curva interseca l’asse delle ordinate in cui è riportato il campo magnetico B è leggermente inferiore a quello massimo di saturazione.

Ora a seconda del verso con cui una corrente scorre attraverso un anello di ferrite è possibile “memorizzare” in esso una magnetizzazione di segno opposto rispetto all’altro verso con cui può scorrere una corrente.

Sfruttando questa proprietà di memorizzazione del passaggio di corrente, in passato si sono costruite le memorie magnetiche dei computer costituite da tanti anelli di ferrite detti nuclei, attraversati da correnti di un verso o di un altro e a seconda del verso e quindi della magnetizzazione acquisita dal materiale si associava all’elemento il valore 0 o 1 che sono alla base del linguaggio binario dell’informatica.

I nuclei di ferrite sono capaci di immagazzinare le informazioni sotto forma di 0 o 1 cioè di bit per quanto tempo si desidera fino a quando non si fa passare una corrente di verso contrario alla precedente che ne farà cambiare lo stato di magnetizzazione.

Ciclo di isteresi materiai ferromagnetici.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cosa sono i domini di Weiss?

Che cos'è la messa a terra?

Che cosa sono il magnetone di Bohr e il magnetone nucleare?

Che cosa sono le linee di campo elettrico?

Studia con noi