chimica-online.it

Ione monoatomico

Che cosa è uno ione monoatomico?

Con il termine di ione monoatomico si intende uno ione formato da un unico atomo.

In altre parole, uno ione monoatomico è formato da un singolo atomo avente carica elettrica (che può essere sia positiva che negativa).

In base a quest'ultima precisazione è possibile comprendere che lo ione monoatomico può essere sia un catione (se ha carica elettrica positiva) che un anione (se ha carica elettrica negativa).

La carica elettrica corrisponde al numero di elettroni persi o acquistati dall'atomo neutro.

Mg++ indica che l'atomo di magnesio ha due cariche positive (e quindi ha perso due elettroni). E' un catione.

Cl- indica che l'atomo di cloro ha una carica elettrica negativa (e quindi ha acquistato un elettrone). E' un anione.

Per gli ioni monoatomici, si può dire che, in linea di massima, i cationi derivano dagli elementi a carattere metallico (per esempio lo ione K+ proveniente dal potassio K, elemento a carattere metallico), mentre gli anioni derivano dagli elementi a carattere non metallico (per esempio lo ione Cl- proveniente dal cloro Cl, elemento a carattere non metallico).

Esempi di ioni monoatomici sono:

  • Ca2+
  • S2-
  • Cl-
  • Na+

Gli ioni HCO3- , PO43- , ClO- non sono ioni monoatomici (sono infatti ioni formati da più atomi) ma sono ioni poliatomici.

Studia con noi