chimica-online.it

Differenza tra acquaragia e diluente nitro

Qual è la differenza tra acquaragia e diluente nitro?

Acquaragia e diluente nitro sono due tipi di prodotti che vengono molto spesso confusi tra loro, tanto che è difficile coglierne la reale differenza.

In questa pagina del sito vedremo la differenza che c'è tra acquaragia e diluente nitro e cosa invece le accomuna.

Che cos'è l'acquaragia?

Con il termine di acquaragia (o meglio acquaragia minerale) si intende una miscela di idrocarburi ottenuta per distillazione a pressione atmosferica del petrolio.

L'acquaragia è quindi costituita da una miscela di idrocarburi, liquida alla temperatura di 15°C ed alla pressione ordinaria, incolore o leggermente giallognola, con punto di infiammabilità superiore a 21°C.

Confezioni di acquaragia

Confezioni di acquaragia.

Che cos'è il diluente nitro?

Il diluente nitro è un solvente liquido, a rapida evaporazione, dall'odore leggermente dolciastro e caratteristico, costituito da un miscela variabile di solventi principalmente apolari e polari aprotici.

Esso è costituito prevalentemente da composti aromatici (quali ad esempio il toluene), da chetoni (come ad esempio l'acetone), da alcoli (come ad esempio il butanolo e l'isobutanolo), ecc.

Diluente nitro antinebbia

Diluente nitro antinebbia: viene principalmente impiegato nel restauro del legno e per la diluizione di vernici e smalti alla nitro.

Differenza di impieghi tra l'acquaragia e il diluente nitro

L'acquaragia trova impiego come solvente, soprattutto per cere e paraffine. Trova impiego anche:

  • nel campo della verniciatura di portoni e cancellate; in questi casi, la sua minore volatilità, garantisce un tempo di lavorazione maggiore;
  • nella pulizia e lavaggio di pennelli o rulli;
  • nella diluizione delle cere solide (quelle a base di cera d’api);
  • quando si vuole eliminare la resina dalla carrozzeria della macchina.

Il diluente nitro  è invece un solvente davvero molto potente che viene principalmente usato nell'industria delle vernici e delle pitture, nonché per sciogliere cere. Viene impiegato anche per diluire vernici antiruggine, smalti sintetici e vernici alla nitrocellulosa.

Il diluente nitro viene impiegato anche in alcuni lavori di pulizia, per togliere residui di stucco o colla dal parquet o per rimuovere tracce di silicone dalle piastrelle del bagno.

Link correlati:

Qual è la differenza tra acqua distillata e acqua demineralizzata?

Qual è la differenza tra hotel e motel?

Qual è la differenza tra abbazia e monastero?

Studia con noi