chimica-online.it

Acido abscissico

Proprietà e caratteristiche dell'acido abscissico

L'acido abscissico è un ormone vegetale noto per la sua capacità di promuovere l'abscissione e la quiescenza nelle piante. Lo si trova in natura come acido S-abscissico:

Acido abscissico

Struttura chimica dell' acido S-abscissico.

I preparati sintetici sono invece miscugli racemici e dovrebbero essere designati come acido R,S-abscissico.

Scoperta dell'acido abscissico

Nel corso di indagini sulle auxine presenti nel frutto del cotone, H. R. Cairns e collaboratori (1953) hanno trovato che il giovane frutto del cotone contiene una sostanza con azione fortemente antagonista nei riguardi della crescita promossa dall'auxina.

Ulteriori indagini hanno messo in chiaro che l'attività ritardatrice sulla crescita, esercitata da questa sostanza, varia con l'età del frutto: ciò ha portato alla scoperta che tale sostanza promuove energicamente l'abscissione.

Indagini parallele dimostrarono che una sostanza presente nelle foglie di alberi caducifogli e identificata con l'acido abscissico inibisce la crescita e induce la quiescenza.

Ricerche successive hanno messo in evidenza che l'acido abscissico è ampiamente distribuito nel regno vegetale ed esercita un certo numero di effetti oltre a indurre l'abscissione e la quiescenza.

Attività ormonale dell'acido abscissico

Si è potuto sperimentalmente dimostrare che, nel promuovere l'abscissione dei giovani frutti del cotone, l'acido abscissico soddisfa i criteri in base ai quali può essere classificato come un fitormone.

Quando infatti viene applicato alle foglie, l'acido abscissico ne accelera la senescenza e infine l'abscissione. Esso può anche controbilanciare la cinetina, una citochinina che, da sola, può invece energicamente ritardare la senescenza.

L'acido abscissico può impedire la germinazione di molti tipi di semi, tra cui quelli di rosa, di pesco, di melo, di lattuga. Nel prolungare la quiescenza dei semi, tale sostanza agisce bloccando la funzione delle gibberelline, che normalmente stimolano la sintesi degli enzimi che idrolizzano le riserve nutritizie nei semi, rendendole disponibili per la germinazione.

Ti lasciamo infine con alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cosa sono i cheratolitici?

Che cos'è il paracetamolo e in quali casi viene utilizzato?

Studia con noi