chimica-online.it

Differenziamento cellulare

Che cos'è il differenziamento cellulare?

Vuoi sapere che cos'è il differenziamento cellulare?

Vuoi sapere come avviene il differenziamento cellulare?

Se si continua con la lettura dell'articolo. In questa pagina del sito vedremo infatti che cos'è il differenziamento cellulare e come avviene.

Il differenziamento cellulare è il processo di specializzazione funzionale e strutturale delle cellule.

Ogni cellula vivente, in quanto tale, ha la capacità di compiere tutte le funzioni che sono essenziali per la vita; in una cellula differenziata però compaiono strutture specializzate, che sottendono a una sola di queste funzioni, la quale diviene quindi prevalente rispetto alle altre.

Così una cellula muscolare sviluppa in modo particolare la capacità di contrarsi, una cellula nervosa quella di condurre impulsi, un eritrocita quella di trasportare ossigeno, ecc.

Il differenziamento cellulare è alla base di tutta la vita pluricellulare; e la vita di un individuo è il risultato della cooperazione di numerosi tipi di cellule diversamente specializzate, riunite a formare tessuti e organi. Quanto più è complessa l'organizzazione dell'individuo, tanto più elevato risulta il grado di specializzazione delle cellule che lo costituiscono.

Quali sono le parti di una cellula che si differenziano?

Le strutture attraverso le quali la cellula può svolgere funzioni speciali, come ad esempio le miofibrille delle cellule muscolari o i lunghi prolungamenti delle cellule nervose, sono comunemente chiamate "differenziamenti" e ciò in quanto esse rappresentano i prodotti visibili del processo di differenziamento stesso.

Dato che queste formazioni, almeno per la maggior parte, sono localizzate nel citoplasma, con il procedere del differenziamento la massa citoplasmatica aumenta, in proporzione, maggiormente di quella nucleare.

Misurando le variazioni del rapporto tra massa citoplasmatica ca e massa nucleare è perciò possibile valutare il grado di differenziamento raggiunto da una data cellula.

Un indice più diretto e preciso di questo può essere espresso dalle variazioni del rapporto proteine/DNA, nel quale le proteine rappresentano il citoplasma e il DNA il nucleo cellulare.

Dal punto di vista biochimico il differenziamento cellulare può essere considerato, al limite, come la produzione di sistemi proteici specifici. Dal momento che le cellule costituenti un organismo devono svolgere attività fisiologiche in parte comuni e in parte differenti, in esse devono essere sintetizzati sia tipi di proteine comuni, sia tipi di proteine particolari, responsabili delle loro funzioni specifiche: così le emazie producono emoglobina, le plasmacellule anticorpi, ma tutte e due contengono anche un pool comune di amminoacidi e di proteine.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Appunti e dispense di citologia

Che cos'è la catena alimentare?

Che cosa sono i cicli biogeochimici?

Studia con noi