chimica-online.it

Cromatofori

Che cosa sono i cromatofori?

Vuoi sapere che cosa sono i cromatofori?

Vuoi sapere quali funzioni svolgono i cromatofori?

Se si continua con la lettura dell'articolo. In questa pagina del sito vedremo infatti che cosa sono i cromatofori e a cosa servono.

I cromatofori sono le cellule che contengono granuli di pigmento, localizzate nella pelle o in altri tessuti animali più profondi; in maniera generica sono così definite anche le cellule pigmentate delle piante.

I cromatofori determinano la colorazione e l'aspetto caratteristico di numerose specie animali in cui possono provocare cambiamenti di colore più o meno rapidi, distribuendo il loro pigmento su superfici più estese, oppure concentrandolo su aree più piccole; inoltre, a seconda della natura del loro pigmento, assorbono o riflettono luce e calore e, in tal modo, modificano il grado di penetrazione dell'energia radiante nelle parti meno superficiali dell'animale.

La loro presenza è stata riscontrata in alcuni crostacei, cefalopodi, pesci, anfibi e rettili.

Tipi di cromatofori

Molti tipi di cromatofori si distinguono per il colore. I più comuni sono neri o scuri e si chiamano melanofori, altri invece sono gialli, rossi, bianchi o iridescenti e sono conosciuti con i nomi di xantofori, eritrofori, leucofori e iridofori.

Leucofori e iridofori costituiscono il gruppo dei cromatofori riflettenti o antaugofori.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è l'arbovirus?

Cosa studia la farmacologia?

Che cosa significa il termine anafilassi?

Che cosa sono l'agranulocitosi?

Che cosa è un ameba?

Che cosa sono gli antociani?

Che cosa sono le auxine?

In botanica che cosa è l'appassimento?

Studia con noi