chimica-online.it

Micropaleontologia

Che cosa studia la micropaleontologia?

La micropaleontologia è la branca della paleontologia relativa ai fossili che vengono identificati e studiati per mezzo del microscopio e che comprendono sia i resti di organismi microscopici, di dimensioni variabili da pochi decimi di millimetro a qualche millimetro, sia parti di organismi maggiori.

Così nel campo della micropaleontologia sono compresi fossili come Alghe calcaree e Briozoi, che, pur raggiungendo dimensioni notevoli (parecchi centimetri), vengono generalmente studiati al microscopio, in sottili sezioni incollate su vetrini, e osservati in trasparenza per identificare i particolari della struttura; vengono inoltre studiate dalla micropaleontologia semplici parti di organismi.

Nel regno animale resti di Metazoi interessanti la micropaleontologia sono le forme giovanili di Brachiopodi, Lamellibranchi, Gasteropodi; di considerevole interesse poi si possono considerare le parti dell'impalcatura scheletrica (scleriti) di molti Poriferi.

Particolarmente studiati sono inoltre, per le loro applicazioni stratigrafiche ed ecologiche, gli Ostracodi (Crostacei).

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è la micrometeorologia?

Che cos'è il carsismo e come si origina?

Che cosa sono i geyser?

Che cos'è l'erosione?

Che cos'è il regime di un fiume?

Che cos'è e come è strutturato un altopiano?

Studia con noi