chimica-online.it

Mucillagine

Che cosa è la mucillagine?

La mucillagine è un prodotto ad elevato peso molecolare, che si forma naturalmente nella parete delle cellule vegetali e la cui struttura non è completamente nota.

La maggior parte delle mucillagini sono formate da polisaccaridi cellulosici contenenti gli stessi raggruppamenti di zuccheri delle gomme e delle pectine.

Comunemente (tipi acidi) si trovano come sali di acidi (generalmente acidi uronici come il galatturonico, ma anche solfonici): i cationi sono in prevalenza quelli di calcio, magnesio, potassio e sodio; raramente (tipi neutri) sono formate soltanto da zuccheri semplici legati con legame glucosidico.

Dall'idrolisi delle mucillagini si ottengono pentosi ed esosi, i più comuni dei quali sono l'arabinoso, il glucosio, il mannosio, il ramnosio e lo xilosio.

Le mucillagini vengono comunemente identificate da proprietà fisiche e più recentemente con la spettroscopia nell'infrarosso.

Preparazione industriale

Le mucillagini si ottengono industrialmente dal lichene irlandese (irish moos) e islandico (Cetraria islandica), dalle radici di Althaea e dai frutti di cotogno per estrazione con acqua o con una soluzione diluita di carbonato sodico.

Si purificano per precipitazione dalla soluzione acquosa con alcool o con una soluzione salina e sono vendute come polveri.

Impieghi delle mucillagini

Le mucillagini trovano applicazione in medicina (lassativi e diuretici), in farmacia (agenti emulsionanti e sostanze per prevenire la precipitazione di sospensioni colloidali), nella preparazione di cosmetici, nell'industria alimentare, nell'industria tessile e della gomma.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è il latte di calce?

Che cos'è il cellofan?

Che cos'è e come si ottiene la gomma SBR?

Come viene ottenuto il nylon?

Studia con noi