chimica-online.it

Cellofan

Che cos'è il cellofan? Vendita Cellofan

Cellofan è un marchio di fabbrica usato per indicare una pellicola trasparente e sottile di cellulosa.

Tale pellicola risulta inoltre impermeabile all'aria, ai grassi, ai microorganismi e inattaccabile dai solventi organici.

Rammollisce ad una temperatura di 150 °C e può essere resa impermeabile all'acqua mediante ricopertura con uno strato molto sottile di nitrocellulosa plastificata.

Preparazione del Cellofan

Il Cellofan viene preparato decomponendo la viscosa con soluzioni acide di cloruro di ammonio e solfato di ammonio: la cellulosa così precipitata viene lavata con acqua e poi sottoposta a essiccamento e laminazione.

Il processo più diffuso per la preparazione del Cellofan è quello ideato dal chimico svizzero Jacques Edwin Brandenberger.

Secondo tale processo la viscosa viene inizialmente estrusa da una fessura il cui foro può essere più o meno stretto a secondo dello spessore desiderato del foglio.

Successivamente la si rapprende nel bagno di precipitazione costituito, come detto in precedenza, da soluzioni acide di cloruro di ammonio e solfato di ammonio; quindi, al fine di ottenere un prodotto omogeneo, il foglio viene sottoposto a un processo di laminazione.

Dopo di ciò, allo scopo di eliminare tutta l'acidità residua, il foglio stesso viene sottoposto a processi di lavaggio con acqua, di desolforazione con alcali diluiti, di un ulteriore lavaggio e - infine - di candeggio.

Il nastro continuo, quindi, viene ammorbidito e reso più elastico con l'aggiunta di glicerina e infine essiccato mediante passaggio su cilindri riscaldati.

Piccola curiosità sul Cellofan

Il termine cellophane fu coniato dal chimico svizzero Jacques Edwin Brandenberger (inventore della pellicola) unendo le parole "cellulosa" e "diaphane" (ovvero di corpo parzialmente trasparente che permette di apprezzare - almeno i contorni - dell'oggetto posto dietro di esso).

cellofan

Nastro di Cellofan.

Impieghi del Cellofan

Nonostante la concorrenza dei film di polietilene, di polipropilene e di altri materiali plastici, il Cellofan trova diversi e importanti impieghi.

Viene infatti impiegato sia nell'industria alimentare - per avvolgere alimenti - che in quello farmaceutico - per confezionare i farmaci -.

Il Cellofan viene inoltre impiegato per imballaggi impermeabili, nastri adesivi e rivestimenti di fili elettrici.

Per ulteriori info vedi: cellophane.

Cellofan trasparente per confezioni imballaggio

3 misure disponibili, 80 cm x 20 m ; 80 cm x 50 m ; 80 cm x 100 m

Per acquistalo clicca qui.

cellophane

Bustine cellofan 20 X 35 cm - 100 pezzi

Per acquistarle clicca qui.

bustine cellophane

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

rayon

teflon

nylon

Studia con noi