chimica-online.it

Dolomite (minerale)

Che cos'è la dolomite?

Vuoi sapere che cos'è la dolomite?

Vuoi conoscere le proprietà e le caratteristiche della dolomite?

Se si continua con la lettura dell'articolo. In questa pagina del sito vedremo infatti che cos'è la dolomite e quali proprietà la caratterizzano.

La dolomite è un minerale, un carbonato doppio di calcio e magnesio, con formula CaMg(CO3)2, cristallizzato nel sistema trigonale. Nel suo reticolo una parte del magnesio può essere sostituita da ferro e manganese, o più raramente da cobalto, piombo o zinco.

La si trova sia in cristalli distinti sia come componente di formazioni rocciose di notevole estensione; è così chiamata in onore del suo scopritore, il geologo francese D. Gratet de Dolomieu (Dolomieu, 23 giugno 1750 – Châteauneuf, 28 novembre 1801).

I cristalli della dolomite hanno generalmente abito romboedrico, spesso con facce ricurve e selliformi; la sfaldatura è romboedrica, facile e perfetta, la lucentezza è vitrea, passante a madreperlacea.

dolomite

Dolomite.

I cristalli sono incolori se puri, giallognoli o grigi quando contengono manganese, ferro o tracce diffuse di sostanze bituminose. Le dolomiti molto ferrifere prendono il nome di ankeriti, presenti nei giacimenti ferriferi della Stiria e del Piemonte (Traversella).

La dolomite è il minerale essenziale delle dolomie e dei calcari dolomitici.

Luoghi di rinvenimento

Bei cristalli di dolomite si trovano in Italia a Traversella, Brosso e Carrara; nella zona del Sempione, nella valle di Binn in Svizzera; in Cecoslovacchia; a Freiberg in Sassonia.

Impiego della dolomite

Come materia prima, la dolomite può sostituire la magnesite nei processi di produzione del magnesio; trova anche impiego nell'industria dei refrattari.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è il diapirismo?

Che cos'è l'alunite?

Che cos'è l'ametista e quali proprietà ha?

Studia con noi