chimica-online.it

Reazioni con formazione di precipitati caratteristici

Relazione di laboratorio: reazioni con formazione di precipitati caratteristici

Introduzione

Molte reazioni chimiche svolgono con formazione di precipitati caratteristici per il colore e l'aspetto.

Alcune di queste reazioni vengono ordinariamente utilizzate come saggi per il riconoscimento della presenza dello ione responsabile della formazione del precipitato.

Se si ha a che fare con una singola sostanza in soluzione è possibile procedere alla sua identificazione mediante i semplici saggi di seguito descritti.

Invece, se si ha a che fare con una miscela complessa, è necessario prima procedere a una serie di separazioni chimiche che portino ad isolare ciscuno ione; solo successivamente è possibile procedere all'identificazione dello ione mediante i saggi di seguito descritti.

Il complesso di operazioni utili per isolare e identificare i vari ioni sono studiate in quella branca della chimica nota come "analisi qualitativa sistematica".

Scopo dell'esperienza

Osservare alcune reazioni chimiche che avvengono con formazione di precipitati caratteristici per il colore e l'aspetto.

Attrezzature

Provette

Pipette graduate

Contagocce

Materiali e reagenti

Soluzioni 0,1 M di vari sali

Soluzione di acido cloridrico HCl diluito

Soluzione di ammoniaca NH3 diluita

Soluzione di acido solforico H2SO4 diluito

Procedimento generale

Porre in provetta circa 2 mL della soluzione da saggiare.

Aggiungere goccia a goccia la soluzione del reattivo precipitante.

Osservare il colore e la consistenza del precipitato.

Reazioni di precipitazione dei cloruri Cl-

Soluzioni da saggiare: HCl, NaCl, BaCl2, ecc.

Reattivo precipitante: soluzione di AgNO3

Lo ione Ag+, in presenza di ioni cloruro Cl-, forma un precipitato bianco caseoso di cloruro di argento AgCl

Ag+ + Cl- → AgCl(s)

Reazioni di precipitazione degli ioduri I-

Soluzione da saggiare: KI.

Reattivi precipitanti:

Lo ione Ag+ in presenza di ioni I-, forma un precipitato giallo caseoso di ioduro di argento AgI.

Ag+ + I- → AgI(s)

Lo ione Pb2+ in presenza di ioni I-, forma invece un precipitato giallo di ioduro di piombo PbI2.

Pb2+ + 2I- → PbI2(s)

Reazioni di precipitazione del bario (ioni Ba2+)

Soluzione da saggiare: BaCl2

Reattivi precipitanti:

Lo ione Ba2+ in presenza di ioni solfato SO42- forma un precipitato bianco cristallino di solfato di bario BaSO4

Ba2+ + SO42- → BaSO4(s)

Lo ione Ba2+ in presenza dello ione cromato CrO42- forma un precipitato giallo di cromato di bario BaCrO4.

Ba2+ + CrO42- → BaCrO4(s)

Reazioni di precipiazione dello ione piombo (ione Pb2+)

Soluzione da saggiare: Pb(NO3)2

Reattivi precipitanti:

  • soluzione di acido cloridrico HCl;
  • soluzione di acido solforico H2SO4;
  • soluzione di cromato di potassio K2CrO4;
  • soluzione di ioduro di potassio KI.

Lo ione Pb2+ in presenza di ioni cloruro Cl- forma un precipitato bianco di cloruro di piombo PbCl2.

Pb2+ + Cl- → PbCl2(s)

Lo ione Pb2+ in presenza di ioni solfato SO42- forma un precipitato bianco di solfato di piombo PbSO4.

Pb2+ + SO42- → PbSO4(s)

Lo ione Pb2+ in presenza di ioni cromato CrO42- forma un precipitato giallo di cromato di piombo PbCrO4.

Pb2+ + CrO42- → PbCrO4(s)

Lo ione Pb2+ in presenza di ioni ioduro I- forma un precipitato giallo di ioduro di piombo PbI2.

Pb2+ + 2 I- → PbI2(s)

Reazioni di precipitazione del ferro (ioni Fe2+)

Soluzione da saggiare: FeCl3

Reattivo precipitante: soluzione di idrossido di ammonio NH4OH.

In ambiente basico lo ione ferrico Fe3+ forma un precipitato gelatinoso rosso-bruno di idrossido ferrico Fe(OH)3.

Fe3+ + 3 OH- → Fe(OH)3(s)

Studia con noi