chimica-online.it

Metalli Terrosi

Proprietà generali dei metalli terrosi

I metalli terrosi sono gli elementi del gruppo IIIA della tavola periodica: boro, alluminio, gallio, indio, tallio.

Sono elementi reattivi e pertanto non si trovano in natura allo stato elementare. Tra essi è presente l'alluminio che è il metallo più diffuso in natura e costituisce circa il 7,5% della crosta terrestre.

La struttura elettronica esterna dei metalli terrosi è s2p. Tali elementi riescono però facilmente a promuovere un elettrone dell'orbitale s in un orbitale di tipo p e questo rende agevole la ibridizzazione sp2 nella formazione dei composti degli elementi di questo gruppo.

A causa deil bassi valori dell'elettronegatività, gli elementi del terzo gruppo, come d'altronde quelli del primo gruppo (metalli alcalini) e quelli del secondo gruppo (metalli alcalino-terrosi) non presentano numeri di ossidazione negativi.

Il boro tra tutti gli elementi del terzo gruppo è quello per il quale è possibile prevedere il comportamento meno metallico; questa previsione è confermata dal fatto che il boro è un semimetallo del quale non sono noti composti ionici e che è un elemento che forma, tra tutti gli elementi del terzo gruppo, i legami covalenti più forti.

Ti lasciamo infine con alcuni link che ti potrebbero interessare:

Qual è il peso specifico dei metalli?

Quali sono i metalli di transizione?

metalli pesanti

Quali sono i metalli pesanti?

Che cosa sono i metalloidi?

Studia con noi