chimica-online.it

Ferromagnetismo

Ferromagnetismo e materiali ferromagnetici

Il ferromagnetismo è una proprietà tipica dei materiali ferromagnetici.

I materiali ferromagnetici presentano forti proprietà magnetiche e possono essere elementi (Fe, Co, Ni), leghe metalliche (Mn-Bi), composti (NiFe2O3 ; Fe3O4).

In queste sostanze il momento magnetico degli atomi è elevato e gli atomi danno luogo ad allineamenti locali, formando domìni magnetici, ciascuno costituito da aggruppamenti di atomi magneticamente isoorientati, delle dimensioni di 10-100 µm (1µm = 1 micrometro = 10-6 m).

Tali domìni sono però fra loro orientati a caso nella massa del materiale, e, nel complesso, il momento magnetico risultante è nullo.

Se un materiale ferromagnetico viene posto in un campo magnetico esterno, i domini si orientano lungo le linee di forza del campo ed il materiale acquista decise proprietà magnetiche.

ferromagnetismo

Se il materiale ferromagnetico viene posto in un campo magnetico esterno (H) si ha l'orientazione dei domini magnetici

In alcuni tipi di materiali ferromagnetici l'orientamento dei domini, e quindi la magnetizzazione, si conserva anche dopo la rimozione del campo magnetico esterno, in altri al cessare di detto campo cessano anche le proprietà magnetiche, perchè i domìni tornano ad orientarsi a caso.

Esempi del primo comportamento sono, ad esempio, alcuni acciai al Ni, al Co, all'Al (le usuali calamite), del secondo invece acciai al Si; Fe purissimo; ecc.

I materiali di quest'ultimo tipo vengono impiegati nella fabbricazione di lamierini per trasformatori, di macchine elettrice rotanti, ecc.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è il diamagnetismo?

Che cos'è il ferrimagnetismo?

Che cos'è la suscettività magnetica?

Che cos'è l'isteresi magnetica?

Che cos'è e come si ottiene l'acciaio zincato?

Come e perchè si forma la ruggine?

Come è possibile prevenire la corrosione?

In elettrotecnica ed elettronica che cos'è la ferrite?

Quanto pesa il ferro?

Studia con noi