chimica-online.it

Coulomb

Definizione di Coulomb

Il coulomb (simbolo C) è nel Sistema Internazionale l'unità di misura della carica elettrica.

Il coulomb è definito come la carica elettrica che attraversa in un secondo un conduttore percorso dalla corrente elettrica di un ampere (1C = 1A · 1 s).

Esso corrisponde a circa 6,24·1018 volte la carica di un elettrone (il cui valore è stato determinato attraverso l'esperimento di Millikan) e prende il nome dal fisico francese  C. A. de Coulomb, considerato il primo scienziato ad avere studiato le cariche elettriche e le forze che ne governano il moto.

Coulomb internazionale

In passato, in un sistema di misure che prendeva la carica elettrica come grandezza fondamentale, veniva utilizzata come unità di misura il coulomb internazionale.

Il coulomb internazionale fa riferimento al fenomeno dell'elettrolisi ed è definita come la quantità di carica elettrica che, attraversando un voltametro a nitrato di argento, libera al catodo 1,118 mg di Ag.

Tale unità è leggermente inferiore all'attuale coulomb.

de coulomb

Il fisico francese C.A. de Coulomb (Angoulême, 14-06-1736 – Parigi, 23-08-1806)

Coulomb internazionale (Cint) e coulomb (C) sono legati dalla seguente relazione:

coulomb

Al fisico francese C.A. de Coulomb si deve anche la famosa legge di Coulomb.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è e quanto vale un microampere?

Che cos'è e a cosa serve un amperometro?

Che cos'è il cryosar?

Che cos'è e quanto vale un tesla?

Qual è una unità di misura elettrica?

Studia con noi