chimica-online.it

Amperometro

Che cos'è l'amperometro?

L'amperometro, noto anche come ampermetro, è uno strumento impiegato per misurare l'intensità della corrente elettrica presente in un circuito elettrico; tale strumento di misura è direttamente tarato in ampere o sue frazioni decimali (l'ampere, A, è - nel Sistema Internazionale - l'unità di misura dell'intensità della corrente elettrica).

Per effettuare la misura, un sistema elettromeccanico, che varia secondo il tipo di strumento, provoca la rotazione di un indice rispetto a una scala tarata in modo che la deviazione dell'indice dalla posizione zero corrisponda al valore dell'intensità della corrente espresso in ampere.

scala lineare e scala quadratica di un amperometro

Confronto tra la scala lineare (a destra) e la scala quadratica (a sinistra) di un amperometro.

Classificazione degli amperometri

Gli amperometri possono essere divisi in due gruppi in base al tipo di corrente che possono misurare (corrente continua o corrente alternata).

Però, gli amperometri, possono essere raggruppati - come di seguito esposto - anche in base all'elemento sensibile dello strumento; anche in questo caso è possibile ridurre tali strumenti di misura a due i tipi fondamentali:

  • l'uno, basato su effetti magnetici, misura l'intensità della corrente elettrica sfruttando le azioni mutue tra il campo creato da questa e un campo di riferimento creato da un magnete permanente o da un'altra bobina fissa;
  • l'altro, basato su effetti termici, misura l'intensità della corrente sfruttando le variazioni dimensionali originate dal riscaldamento di un filo percorso dalla corrente elettrica (effetto Joule).

Vediamo, come appena accennato, una classificazione sommaria dei vari tipi di amperometri. Oltre ai più moderni amperometri digitali, è possibile classificare gli amperometri come di seguito descritto:

Amperometro a magnete permanente e a bobina mobile

Tipo di corrente misurata: continua.

Applicazioni: uso generale, da quadro, con commutazione, portatili, da laboratorio.

Esattezza: da 0,1% a 2,0%.

Amperometro a bobina mobile con magnete permanente

Amperometro a bobina mobile con magnete permanente.

Amperometro a ferro mobile

Tipo di corrente misurata: continua.

Applicazioni: carica e scarica batterie d'automobile.

Esattezza: moderata.

Amperometro a ferro mobile. Nella bobina fissa è inserito un nucleo di ferro dolce collegato all'indice.

Amperometro a ferro dolce

Tipo di corrente misurata: continua e alternata.

Applicazioni: da quadro.

Esattezza: da 1,0% a 2,0%.

Amperometro elettrodinamico

Tipo di corrente misurata: continua e alternata.

Applicazioni: da laboratorio, da controllo portatile.

Esattezza: molto variabile, da 0,1% a 3,0%.

Amperometro termoelettrico

Tipo di corrente misurata: alternata.

Applicazioni: da quadro, con commutazione, per controlli.

Esattezza: da 0,5% a 3,0%.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Quando un circuito elettrico si dice aperto?

Qual è il simbolo dell'ampere?

Studia con noi