chimica-online.it

Biosintesi del colesterolo

Come avviene la biosintesi del colesterolo?

Il colesterolo è il più importante sterolo animale e proviene integralmente dall'acetil-CoA.

La sintesi del colesterolo avviene in quasi tutti i tessuti animali, incluso fegato, cervello, corteccia surrenale, pareti arteriose, ecc..

Essa è associata a un complesso enzimatico presente nella porzione del reticolo endoplasmatico della cellula.

Comunque, per aver luogo efficientemente, la biosintesi del colesterolo ha bisogno della partecipazione di attività enzimatiche solubili, presenti nel citoplasma.

Fasi della biosintesi del colesterolo

La fase iniziale della biosintesi del colesterolo è rappresentata dalla condensazione di tre molecole di acetil-CoA, con formazione del β-idrossi-β-metilglutaril-CoA.

Da questo composto si forma, per riduzione mediante NADPH, l'acido mevalonico; l'enzima interessato in questa riduzione, la β-idrossi-β-metilglutarilriduttasi, catalizza una tappa irreversibile nella sintesi del colesterolo, e la velocità di questa reazione limita l'intero processo e pertanto regola la sintesi del colesterolo stesso.

L'acido mevalonico è poi fosforilato mediante ATP e varie cinesi specifiche in mevalonatopirofosfato. Segue un insieme di reazioni molto complesse che portano alla formazione dello squalene.

Questo deriva da un'azione enzimatica alla quale partecipa il coenzima piridinico ridotto (NADPH) e l'enzima squalensintetasi.

Lo squalene, in un insieme di reazioni che portano alla chiusura dell'anello, all'ossidrilazione di esso e a migrazioni di metili (-CH3), conduce alla sintesi della prima struttura ciclica nel percorso biologico della sintesi colesterolica, e cioè al lanosterolo. L'enzima, un'altra ossidoriduttasi NADPH-dipendente, che trasforma lo squalene in lanosterolo, è chiamato squaleneossidociclasi.

Biosintesi del colesterolo

Principali reazioni della biosintesi del colesterolo.

Per convertire il lanosterolo in colesterolo, vengono infine rimossi i tre metili, saturati i doppi legami e spostati in altre posizioni del sistema ciclico.

Sebbene tutti gli atomi di carbonio del colesterolo possano derivare dall'acetato, la sintesi dell'ergosterolo (il precursore della vitamina D2), che comporta un'aggiunta al colesterolo di un metile, avviene anche con la partecipazione della metionina attiva che fornisce appunto il metile.

Link correlati:

Qual è la differenza tra grassi e oli?

Che cos'è la lipogenesi?

Generalità e proprietà degli acidi grassi

Che cosa sono i fosfolipidi?

Studia con noi