chimica-online.it

Etanolammine

Generalità e proprietà delle etanolammine

Con il termine di etanolammine si definisce una classe di ammine alifatiche contenenti uno o più gruppi idrossilici -OH.

Le etanolammine hanno quindi due gruppi funzionali:

- un gruppo amminico NH2;

- un gruppo idrossilico -OH:

Alla categoria delle etanolammine appartengono:

  • l'etanolammina, nota anche con il nome di monoetanolammina o colammina. E' un composto alifatico di formula chimica HOCH2CH2NH2;
  • la dietanolammina, composto alifatico di formula chimica (HOCH2CH2)2NH;
  • la trietanolammina, composto di formula chimica (HOCH2CH2)3N.

Preparazione delle etanolammine

La preparazione industriale delle etanolammine viene effettuata per reazione con ammoniaca (ammonolisi) dell'ossido di etilene (ossirano).

ossido di etilene

Il prodotto della reazione è costituito da una miscela di mono-, di- e trietanolammina:

preparazione delle etanolammine

La composizione della miscela varia con il variare del rapporto ammoniaca/ossido di etilene impiegato: tanto maggiore è questo rapporto tanto maggiore sono le quantità di di- e trietanolammina prodotte.

Impieghi delle etanolammine

Tra le varie etanolammine la etanolammina è quella che ricopre industrialmente il ruolo più importante.

L'etanolammina viene impiegata come anticorrosivo e come assorbente di H2S e CO2 da gas (processo Girbotol).

Non meno importante è l'impiego della etanolammina come componente di emulsionanti e detergenti.

Studia con noi