chimica-online.it

Ossidazione anodica

Esercizio sulla ossidazione anodica di una soluzione alcalina di cloruro di potassio

Per ossidazione anodica di una soluzione alcalina di KCl si sono ottenuti 21,3 g di KClO3.

Calcolare per quanto tempo è stato necessario far passare una corrente di 10,0 A nella cella elettrolitica sapendo che il rendimento di corrente è 71%.

Svolgimento dell'esercizio

La reazione di ossidazione che si svolge all'anodo è la seguente:

Cl- + 6 OH- → ClO3- + 6e- + 3H2O

Lo ione cloruro Cl- cede 6 elettroni.

Determiniamo la massa molare del KClO3:

Mm = 39,10 + 35,45 + (16 · 3) = 122,55 g/mol

Determiniamo il peso equivalente PE del KClO3 dividendo la massa molare per 6 che è il numero di elettroni scambiati nel processo di ossidazione:

PE = Mm / 6 = 122,55 / 6 = 20,425 g/eq

Determiniamo il numero di equivalenti di KClO3 dividendo la massa in grammi per il valore del peso equivalente:

eq (KClO3) = g / PE = (21,3 g) / (20,425 g/eq) = 1,043 eq

Sapendo che una carica di 96500 C determina la reazione agli elettodi di 1 eq di qualsiasi sostanza, è possibile determinare la carica teorica necessaria per sviluppare 1,043 eq di KClO3:

1 eq : 96500 C = 1,043 eq : X

da cui:

X = (96500 C · 1,043 eq) / (1 eq) = 100649 C

Siccome il rendimento di corrente è del 71%, è possibile determinare la carica elettrica reale necessaria per fare avvenire l'intero processo:

71 : 100 = 100649 : X

da cui:

X = (100649 · 100) / 71 = 141759 C

Ricordando che Q = i · t, è possibile determinare infine per quanto tempo è necessario far passare la corrente di 10,0 ampere:

t = Q / i = 141759 C / 10,0A = 14176 s che corrispondono circa a 3 h e 56'

Studia con noi