chimica-online.it

Numero di ottano

Che cosa rappresenta il numero di ottano?

Il numero di ottano è un indice rappresentativo della resistenza alla detonazione di un carburante per motori a scoppio.

Esso viene dedotto, al banco, per confronto con una miscela di idrocarburi di riferimento composta da sottanino (C8H18, numero di ottano = 100) e n-eptano (2,2,4-trimetilpentano, C7H16, numero di ottano = 0) .

All'isobutano puro, che rivela una notevole capacità indetonante, viene assegnato convenzionalmente il numero di ottano NO = 100, mentre al secondo, che detona più facilmente, si è attribuito un NO = 0.

Per un carburante qualsiasi il numero di ottano è la percentuale di isoottano contenuta in una miscela di riferimento che, impiegata su un motore da laboratorio, genera la medesima detonazione che vi produce il carburante in esame nelle stesse condizioni di funzionamento.

Negli idrocarburi alifatici saturi il NO cresce con l'aumentare della ramificazione della catena e diminuisce con l'aumentare della lunghezza della catena.

Per innalzare il numero di ottano (NO) di una benzina (allo scopo di aumentare le prestazioni del motore) le si aggiungono additivi antidetonanti: piombo tetraetile (TEL), piombo tetrametile (TML) ecc., in piccole quantità (0,2-0,6%).

L'uso di questi additivi è stato vietato in tutte le nazioni europee sia perché le benzine così trattate risultano maggiormente inquinanti, sia perché conducono a un rapido deterioramento dei reattori catalitici (o marmitte catalitiche) impiegati per abbattere in buona misura gli scarichi inquinanti del motore.

Sono reperibili in commercio benzine senza piombo (o "ecologiche" o "benzine verdi", unleaded) che recuperano, in parte, la perdita numerica (4-5 punti) del numero di ottano sia curando il processo di raffinazione del petrolio sia attraverso l'aggiunta di additivi meno inquinanti (alcoli, eteri, dimeri).

Il NO delle benzine è l'"inverso" del numero di cetano NC per i gasoli: combustibili che presentano un alto NO sono inaccettabili per i motori Diesel, poiché risulta basso il NC.

Schema riassuntivo di una combustione normale (a sinistra) e di una detonazione (a destra).

Il numero di ottano: riassunto

Il numero di ottano è un numero convenzionale che esprime quantitativamente la capacità di una benzina, impiegata in particolari motori standard, a non detonare.

Esso esprime il potere antidetonante di una benzina per confronto con combustibili standard costituiti da miscele, di composizione variabile, di n-eptano (C7H16, numero di ottano = 0) e di isoottano (C8H18, numero di ottano = 100).

Dire che una benzina ha, per esempio, numero di ottano 90, significa che essa ha lo stesso comportamento rispetto alla detonazione, della miscela eptano-isoottano contenente il 90% di isoottano.

Usualmente la benzina normale ha numero di ottano = 85±1, e quella super numero di ottano = 98±1.

Allo scopo di aumentare il numero di ottano di una benzina vengono utilizzati processi come l'isomerizzazione degli alcani (che permette di trasformare gli alcani lineari in alcani ramificati) che il reforming catalitico.

Studia con noi