chimica-online.it

Linoleum

Che cos'è il linoleum?

Il linoleum è un materiale usato come copertura di pavimenti e costituito da una miscela di sughero triturato o farina di legno, colofonia o altre resine, olio di lino soffiato, pigmenti e, a volte, un riempitivo come litopone, applicato a un supporto di tela per sacchi o tela ruvida e calandrato sotto pressione per ottenere una superficie dura e lucida.

Il linoleum può essere pigmentato, in tinta unita, oppure stampato a disegni.

Brevetto del linoleum

Il brevetto del linoleum risale al 1863 e il prodotto sostituì un materiale più costoso usato in precedenza per la copertura di pavimenti e noto come Kamptulicon, a base di gomma, sughero, colofonia e olio.

Pavimento in linoleum

Pavimento in linoleum.

Grazie al costo contenuto, il linoleum è tuttora molto usato, ma non è durevole e tende a creparsi.

Per questo motivo, è stato in gran parte sostituito da materiali in foglio o mattonelle a base di resine sintetiche venduti con diversi nomi commerciali.

Il linoleum più pesante, disponibile in tinta unita o a mosaico, è detto in inglese battleship linoleum (cioè da corrazzata) e, secondo le specifiche federali americane, deve contenere olio di lino soffiato, resine fossili o di altro tipo, oppure colofonia ossidata e un legante oleoresinoso mescolati con sughero triturato, farina di legno e pigmenti e applicati su un supporto di tela per sacchi.

Grazie alla sua resilienza, questo tipo di linoleum è ancora apprezzato come un tipo di copertura per pavimenti di buona qualità e viene rivestito con una lacca aderente e resistente all'usura a base di esteri cellulosici e resine alchidiche.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è il creosoto?

Studia con noi